Motociclismo, un brindisi Mondiale per il Team Evan Bros: "Un anno indimenticabile"

Romagna | 31 Ottobre 2019 Sport
motociclismo-un-brindisi-mondiale-per-il-team-evan-bros-quotun-anno-indimenticabilequot
Gabriele Cocchi
Sul circuito di Losail, in Qatar, si è concluso il Mondiale Supersport 600 ed il team ravennate Evan Bros Yamaha Bardhal ha vinto il suo primo storico titolo con il pilota svizzero Randy Krummenacher. Tutto è bene quel che finisce bene e meno male che è arrivato il titolo iridato perché dopo il dominio incontrastato di entrambi i piloti Evan Bros nelle prime nove gare, con la bellezza di sei doppiette ed un considerevolissimo vantaggio in classifica, sono poi arrivate cadute e polemiche all’interno del team. In Qatar i due Evan Bros sono partiti dalla prima fila. Krummenacher si è limitato a controllare Caricasulo standogli sempre francobollato. Alla fine sul traguardo sono transitati primo Mahias davanti a Cluzel, con Caricasulo quarto e Krummenacher quinto, e la classifica finale ha visto Krummenacher a 213 punti, Caricasulo 207 e Cluzel 200.
Al settimo cielo Krummenacher: «E’ stata una giornata memorabile per me, sono felicissimo perché era da tanti anni che speravo di vincere un titolo mondiale, ci sono riuscito dopo una gara dove ho cercato di controllare soprattutto Federico senza commettere errori, è stata una stagione molto impegnativa, ringrazio tutto il team». Caricasulo la vede così: «Mi dispiace tantissimo non avere centrato il titolo. Sono comunque sereno perché ho dato il massimo in ogni circostanza ed ho fatto una bella stagione, il verdetto della pista è questo e va accettato».
Durante tutto il campionato, il responsabile della scuderia e fondatore del team bizantino Fabio Evangelista, nonostante la forte rivalità emersa fin dall’inizio, ha sempre cercato di mantenere il più possibile un clima sereno all’interno della squadra e non era per nulla facile e scontato riuscirci, specialmente nelle ultime settimane: «In effetti di paura ne avevo tanta, perché se avessimo perso il titolo con il vantaggio che avevamo accumulato sarebbe stato molto umiliante e mi sarebbe scocciato tantissimo. In Qatar ho vissuto una vigilia veramente turbolenta, c’era da aspettarsi di tutto ma alla fine il campionato è terminato nel migliore dei modi con primo e secondo posto nella generale e penso che questo risultato sia meritato, visto che abbiamo fatto sei doppiette in dodici corse, conseguendo un totale di 7 vittorie e 13 podi che dice tutto sulla nostra affidabilità e competitività. Questa stagione per noi è stata indimenticabile grazie all’ottimo lavoro di tutta la squadra ed al talento dei nostri due piloti. Sono molto contento per Randy che si è dimostrato veloce e maturo meritandosi il Mondiale, mi dispiace per Federico che ritengo abbia fatto tutto il possibile per giocarsi la corona iridata». Soddisfatto per Caricasulo in Sbk? «L’importante è che sia soddisfatto lui ed in effetti è molto contento perché conosce bene la squadra Yamaha. Sono convinto che, sarà ben supportato dalla squadra, prenderà il posto di Melandri e, dopo avere fatto una buona esperienza, potrà dire la sua. L’importante è che non voglia strafare subito all’inizio». Caricasulo andrà in Sbk e Krummenacher traslocherà alla MV Agusta sempre in Supersport: «Sapevo che dovevamo riallestire la squadra e quindi da alcune settimane sto parlando con alcuni piloti, ma è presto per fare nomi. Disputeremo ancora il campionato Supersport, l’obiettivo è mantenerci al vertice».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione