settesere it notizie-romagna-in-partenza-laestate-alivea-con-beaches-brew-spiagge-soul-lugocontemporanea-e-strade-blu-n29996 001
Vai a https://fuorifestival.emiliaromagnacreativa.it
Vai a https://fuorifestival.emiliaromagnacreativa.it

In partenza l’estate «live» con Beaches Brew, Spiagge Soul, Lugocontemporanea e Strade Blu

Romagna | 16 Luglio 2021 Cultura
in-partenza-laestate-live-con-beaches-brew-spiagge-soul-lugocontemporanea-e-strade-blu
Presentati nelle scorse settimane i grandi eventi dell’estate 2021, è adesso ceh partono ed entrano nel vivo i calendari delle rassegne concertistiche destinate a dominare l’estate o a concentrare su di sé per poche serate l’attenzione degli appassionati, a dieta di musica dal vivo da tanto tempo.

BEACHES BREW
Per essere una «Route to 2022», ovvero una specie di antipasto al festival vero e proprio che tornerà l’anno prossimo, il Beaches Brew che toccherà l’Hana-bi a Marina di Ravenna dal 20 al 29 lugli è davvero un «signor festival», con nomi di caratura internazionale sempre scelti nel mare magnum delle produzioni indipendenti di tutto il mondo. Si partirà  martedì 20 luglio con i chiacchierati italiani Eugenia Post Meridiem che apriranno per il britannico Daniel Blumberg, cantautore ombroso dalle apprezzate nevrastenie neilyounghesche. Poi all’Hana-bi arriverà l’eclettica artista francese di origine egiziano-iraniana Lafawndah, preceduta dalla ravennate R.Y.F. che ha appena pubblicato un album dalle dure tinte a metà fra il dark-folk e l’industrial più ballabile. Questo accadrà mercoledì 21, mentre giovedì 22 la serata sarà tutta italiana con Bee Bee Sea e i Wow, venerdì 23 toccherà al compositore elettronico danese Casper Clausen, seguito sabato 24 dall’ egiziano Maurice Louca e domenica 25 dalla conclusione di set elettronici del britannico Dj Fitz. Lunedì 26 una nuova band anglo-italiana porterà sul palco un sentito omaggio a Miles Cooper Seaton degli Akron/Family, da poco scomparso. Martedì 27 un altro headliner di questa Beaches Brew 2021 sarà il cantautore americano Micah P.Hinson, ormai un classico (in apertura i bravissimi italiani Guano Padano), mentre mercoledì 28 toccherà a Ron Gallo, per chiudere il 29 luglio con l’elettronica kenyota di KMRU. «Beaches Brew come lo conosciamo tornerà solo l’anno prossimo - precisa Chris Angiolini, anima di Bronson Produzioni -. Quest’anno abbiamo chiamato alcuni tra i nostri artisti e partner di riferimento per dare vita a una proposta alternativa. Abbiamo messo insieme ospiti internazionali, progetti speciali e nuove proposte della scena italiana in un programma “dilatato”, che rispetta l’anima del festival».

SPIAGGE SOUL
Se quella di Beaches Brew era una «route», anche Spiagge Soul ha avuto la sua «Road to», ossia una serie di concerti di anteprima (in chiusura nel weekend fra Marina e Punta Marina) che porteranno al programma vero e proprio di Spiagge Soul, festival itinerante dei lidi ravennati che si terrà dal 19 luglio e fino all’8 agosto e che viene anch’esso da un’annata difficile, dopo che la rassegna 2020 (che comunque c’è stata) ha fatto i conti con la pandemia, sfruttando in particolare la formula delle cene-concerto. Il programma prevede trenta concerti di artisti internazionali come Frank McComb (che aprirà ufficialmente il festival lunedì 19 al Finisterre Beach a Marina), Lehmanns Brothers (francesi a tutto funk, in scena martedì 20 sempre al Finisterre), Sax Gordon (giovedì 22), il progetto Miramar di Frankie Chavez e Noreda Graves (venerdì 23 all’Oasi Beach di Marina), oltre che di band italiane come Rumba de Bodas (il 1° agosto al bagno Kuta di Punta Marina), Daiana Lou (il 31 luglio al bacino pescherecci di Marina), Don Antonio (1° agoasto al bacino pescherecci) e la Classic Orchestra Afrobeat (3 agosto al Peter Pan). Torneranno sia le cene-concerto negli stabilimenti che i concerti «distanziati» nei luoghi pubblici come il Bacino Pescherecci o piazza del Popolo a Ravenna (Spiagge Soul Holy Fellas il 4 agosto).

LUGOCONTEMPORANEA
Si chiama «A Distanza [L’epidemia all’isolamento]» la diciassettesima edizione di Lugocontemporanea, il festival imperniato sulla ricerca artistica (musicale, ma non solo) coordinato da John De Leo e Monia Mosconi nel centro di Lugo, quest’anno in particolare tra Pavaglione e chiostro Ex Monte. Martedì 20 sarà proprio a Pavaglione che si esibirà, dalle 21.30, il vibrafonista Pasquale Mirra in duetto con il tap dancer Guillem Alonso. Seguiranno i Don Karate, nuovo gruppo guidato dal batterista Stefano Tamborrino sempre con Mirra e con il pianoforte di Simone Graziano. Mercoledì 21 arriverà invece, sempre al Pavaglione, un grande ospite internazionale: Bill Frisell, chitarrista americano veterano ed eroe di stili e stagioni molti diverse tra loro, a suo agio tra le cacofonie dei leggendari Naked City di John Zorn come tra i vellutati omaggi alla tradizione popolare americana, ma anche con le rivisitazioni di Ennio Morricone e Nino Rota. A Lugo Frisell si esibirà in trio con Thomas Morgan al contrabbasso e Rudy Royston alla batteria, per presentare l’album «Valentine». Prenotazioni su www.lugocontemporanea.it/news.
Giovedì 22 Lugocontemporanea si trasferirà al chiostro Ex Monte, dove alle 21.30 Chiara Guidi darà vita a «La Cattedrale Sommersa», composizione vocale tratta da Il Guaritore galattico di Philip K. Dick ed eseguita dai suoi allievi del corso di «Dinamica compositiva della recitazione», mentre alle 22.30 toccherà al duo formato da Enrico Malatesta (percussioni) e Giovanni Lami (elettronica). Dal 18 al 22 luglio, inoltre, l’ex museo Baracca ospiterà un’installazione artistica di Carloni & Franceschetti.

STRADE BLU
L’edizione del ventennale di Strade Blu sfodera il suo asso venerdì 16, quando al teatro all’aperto di Brisighella alle 21.30 suonerà il grande chitarrista americano Marc Ribot (uomo di fiducia di Tom Waits e tante altri belle cose) insieme ai Ceramic Dog, in uno dei concerti imperdibili dell’estate. Coadiuvato dal funambolico batterista Ches Smith e dallo psichedelico bassista Shazad Ismaily, con i Ceramic Dog Ribot dà sfogo alle sue prurigini più rumoriste, in concerti che non danno tregua, fra rock improvvisato, sfuriate metropolitane e fantasmi haitiani. Ingresso 12 euro.
Tra gli eventi in programma nel cartellone di Strade Blu segnaliamo il ritorno a Faenza di Don Antonio (che della rassegna è anche il curatore), il 22 luglio in piazza Nenni. Poi il 28 luglio al museo Zauli spazio a Giulio Cantore, seguito il 29 al Giardino delle Albe di Modigliana da Donato D’Antonio con Vanni Montanari e Roberto Noferini, per un appuntamento con la classica. In agosto il 5 ad Alfonsine sarà la volta di Chris Cacaves, ex Green on Red, il 7 all’anfiteatro di Brisighella omaggio a Morricone con il repertorio dei Nuova Consonanza, il 18 in piazza a Modigliana all’omaggio a De Andrè di Flavio Brighenti, il 22 alla cava Marana di Brisighella a Giacomo Toni con Don Antonio, il 24 in piazza a Modigliana all’organo di Sam Paglia, il 27 al museo Zauli all americano John Murry, mentre il 3 settembre al convento di San Francesco a Bagnacavallo si esibirà Ian Svenonious.


NB: il concerto di Marc Ribot è messo a rischio dalla pioggia e non essendoci alternative per lo svolgimento al chiuso si consiglia di monitorare la pagina Facebook di Strade Blu
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-in-partenza-laestate-alivea-con-beaches-brew-spiagge-soul-lugocontemporanea-e-strade-blu-n29996 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione