Formula 1, il debutto dell'Alpha Tauri è un’incognita: "Giusto non correre il Gp d’Australia"

Romagna | 19 Marzo 2020 Sport
Elena Rava
La Formula 1 ha visto cancellato il Gran Premio d’Australia, che doveva disputarsi domenica scorsa. La decisione è stata presa poco prima delle due sessioni di prove libere del venerdì. Il contagio conclamato di un membro del team McLaren ed il conseguente ritiro della squadra inglese dal Gran Premio ha portato all’annullamento della gara. Questo dopo una lunga riunione d’emergenza e una lunga giornata in cui erano già emerse opinioni critiche da parte dei piloti più esperti come Kimi Raikkonen, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, nel disputare prove e gara nonostante la situazione sanitaria mondiale.
L’idea di correre in Australia e spostarsi direttamente in Bahrain dove si sarebbe dovuto correre a porte chiuse è fallita. Questo perché la Federazione ha comunicato anche il rinvio del Gran Premio del Bahrain e del Vietnam, sempre a causa dell’emergenza Covid-19. L’intento è quello di provare a recuperarle quando la situazione a livello sanitario sarà migliorata. «La protezione delle persone è al primo posto - ha spiegato il presidente della Fia, Jean Todt - rinviare le gare in Bahrain e Vietnam, così come l’Australia, è stata l’unica decisione possibile viste le informazioni attualmente a disposizione. Continuiamo a fare affidamento sul contributo e sulla consulenza dell’Organizzazione mondiale della sanità e dei governi e naturalmente lavoreremo con loro durante questo periodo imprevedibile per salvaguardare i fan, i concorrenti e tutta la comunità degli sport motoristici».
La scuderia faentina Alpha Tauri ha emesso questo comunicato stampa: «Come tutti i tifosi dell’automobilismo sportivo, siamo molto delusi dal fatto che il Gran Premio non si è disputato. Tuttavia, visto l’aggravamento della situazione legata al Coronavirus, la decisione di cancellare l’evento è stata quella giusta. La salute e la sicurezza del nostro personale deve essere la nostra principale priorità».
Adesso la Formula 1 aspetta che Liberty Media comunichi quando potrebbe disputarsi il primo Gp della stagione. Occorre considerare che i membri dei team osserveranno un periodo di quarantena dopo i contagi emersi nei giorni precedenti al weekend che avrebbe dovuto essere di gara.  C’è chi è già convinto che la Formula 1 potrà recuperare le gare perse ad agosto e quindi c’è chi la considera una «pausa estiva» anticipata. Tra l’altro il regolamento prevede che le squadre possano sviluppare la vettura fino al primo Gran Premio, quindi significa allungare di almeno due mesi la pausa invernale. C’è da aspettarsi soluzioni diverse da quelle viste a Barcellona, visto che i tecnici avranno molto tempo a disposizione per correggere ciò che non ha funzionato nei test. Anche per quanto riguarda la Power Unit sarà possibile effettuare delle modifiche visto che nessuna vettura è scesa in pista a Melbourne. Se i test di Barcellona non avevano chiarito i dubbi sulla reale competitività delle squadre, ne avremo ancora di più dopo questo periodo di sviluppo a «porte chiuse».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-formula-1-il-debutto-dell-alpha-tauri-a-unaincognita-giusto-non-correre-il-gp-daaustralia-n23417 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione