settesere it notizie-romagna-faenza-ricco-programma-per-ilaadistretto-aache-compie-10-anni-e-non-dimentica-valter-dal-pane-n22946 001
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it

Faenza, ricco programma per il «Distretto A»che compie 10 anni e non dimentica Valter Dal Pane

Romagna | 31 Gennaio 2020 Cronaca
faenza-ricco-programma-per-ildistretto-ache-compie-10-anni-e-non-dimentica-valter-dal-pane
Riccardo Isola  - Il 2020 è una ricorrenza importante, ricca di significati e contenuti, visto che è il decimo anno dalla fondazione del collettivo artistico faentino che ha visto, tra i suoi padri fondatori, anche il mai compianto Valter Dal Pane. Realtà eterogenea in cui convivono, operano e agiscono coltivatori urbani d’idee tutti incentrati a dare risposte contemporanee legate alla promozione sociale, culturale, artistica, sensoriale del vivere in una città di provincia. Non è un caso sia proprio qui, all’interno di un quadrilatero compreso, ma mai compresso, tra i corsi Garibaldi e Saffi e via Mura Mittarelli e viale delle Ceramiche, in cui fulcro esplosivo di creatività e sperimentazione è rappresentato dalla creatura «dalpaniana» dell’Osteria della Sghisa, sia nata una delle manifestazioni più innovative che Faenza possa ricordare: la Cena itinerante. Oggi il collettivo ha saputo raccogliere il testimone di Valter proseguendo nella creazione di contaminazioni di generi, stili e linguaggi che dal locale abbracciano le più accattivanti attività performative del XXI secolo. In questo 2020 se ne avrà, se mai ce ne fosse ancora bisogno, la tangibile riprova. 

A SCUOLA DI DIALETTO
Forte del successo ottenuto con le due precedenti esperienze torna, dal 5 febbraio «A voj scorar in dialet», il corso di dialetto curato da Alfonso Nadiani, Giunto alla terza edizione, questo momento intergenerazionale  si sviluppa in quattro sere dedicate non solo al dialetto ma anche a cultura, usi e costumi della Romagna, con docenti diversi ogni volta.

WEEK-END A TUTTO GUSTO
Tra le punte di diamante c’è l’inimitabile «Distretto A Weekend». Appuntamento che quest’anno raggiunge la tredicesima edizione e che si terrà dal 15 al 17 maggio. Tre giorni in cui il «quartiere» si animerà con la  Cena itinerante del venerdì in cui spazi privati e pubblici verranno aperti e vivacizzati dalla presenza di cantine produttrici del territorio, di chef e di artisti. Il sabato l’arte diventa protagonista con gli spazi aperti e i food truck che tratteggiano percorsi all’insegna del cibo di strada, senza rinunciare a intimi appuntamenti di home cooking, mentre la domenica si caratterizza per le visite guidate inedite a spazi ed allestimenti, e per le colazioni in luoghi inattesi.

L’ARTE E LA STRADA
Da anni il Distretto A si adopera per una promozione dell’arte di strada vista non come distrubo e provocazione ma come veri e propri interventi di arredo urbano consapevoli e condivisi. Quest’anno, per la prima volta l’arte urbana si unirà alla ceramica, grazie al Museo Carlo Zauli, che permetterà all’artista bolognese Dado di mostrare i propri lavori all’interno dello spazio di via della Croce. L’altra novità è quella dedicata al poster. A Faenza grazie alla collaborazione di Tracey Emme si realizzerà un’opera collettiva. Infine c’è spazio anche per una contaminazione fuori porta. Grazie all’interesse dell’imprenditore Leone Conti, in occasione della vendemmia 2020, verrà presentato al pubblico l’intervento performativo artistico realizzato da Kry Cristiano Marchetti nella cantina di Santa Lucia. 

ATTENTI AL FUTURO
Molte altre conferme e novità sono in definizione, ma da sottolineare l’impegno del Distretto A nei confronti di alcuni temi che stanno caratterizzando questo periodo storico. In primis quello ambientale. Ecco così il rinnovato accordo con il Green Go Bus durante la Cena itinerante  con l’attivazione di due linee elettriche straordinarie, e con i Puliziotti, il collettivo di volontari che si occuperanno di tenere sotto controllo il livello dei rifiuti. Ma non solo. E’ stato infatti coinvolta anche la scuola elementare «Pirazzini» in un progetto di divulgazione e sensibilizzazione sui temi dell’educazione ambientale e sostenibilità, che si concluderà con la realizzazione di un video scritto e girato con i bambini e gli allievi, prodotto da Distretto A.

E AL PASSATO
Infine nel week end di maggio non mancheranno i sempre apprezzati workshop sugli antichi mestieri della tradizione locale, che nel 2019 erano stati fatti su pasta fresca, falegnameria e stampa romagnola su tela. Per conoscere tutti gli appuntamenti, il calendario, e i contenuti della programmazione è possibile consultare il sito: www.distrettoa.it.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-ricco-programma-per-ilaadistretto-aache-compie-10-anni-e-non-dimentica-valter-dal-pane-n22946 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione