settesere it notizie-romagna-faenza-le-asquamea-di-marco-ceroni-al-museo-zauli-n25673 001

Faenza, le «Squame» di Marco Ceroni al museo Zauli

Romagna | 15 Settembre 2020 Cultura
Inaugura martedì 15 settembre alle 21 al museo Zauli di Faenza «Squame», esposizione delle opere di Marco Ceroni che proseguirà fino al 29 ottobre.
Il Museo Carlo Zauli crede fortemente in una visione di rete e di progettazione culturale condivisa. Con questo spirito sostiene progetti e collabora con istituzioni del territorio allo scopo di ampliare e rafforzare la rete culturale e lo sviluppo della creatività locale, sempre cercando di restare coerente al proprio percorso contemporaneo.
In questa ottica di rete quindi il museo riveste in molte occasioni il proprio ruolo di partner di altre realtà, ospitando eventi altrui, offrendo spazi e mettendo a disposizione il proprio staff e le proprie competenze organizzative e comunicative.
Il progetto MCZ Territorio si sviluppa in un percorso, ormai decennale, dedicato ad artisti locali, promosso dal Museo Carlo Zauli, pensato per favorire scambi ed esperienze “ceramiche” e quest’anno dedica la propria attenzione a Marco Ceroni.

Marco Ceroni (Forlì 1987), di origine faentine, vive e lavora a Milano e collabora dal 2017 con GALLLERIAPIù di Bologna, dove il 25 settembre inaugurerà la sua mostra personale.
In questo progetto, il museo diventa contenitore, luogo della storia, ambientazione e possibilità plastica, dando stimolo e voce ai nuovi linguaggi della contemporaneità mentre le opere di Carlo Zauli invitano al confronto e alla sperimentazione.
Sfide pronte a restituire intuizioni ceramiche mediante le quali MCZ suggerisce nuove strade alla ricerca contemporanea.
La sua ricerca ibrida elementi urbani a forme organiche creando un immaginario che oscilla tra reale e verosimile.
Marco Ceroni si approccia alla ceramica in un luogo nato e pensato per questo scopo; accompagnato da Aida Bertozzi, ceramista, docente e collaboratrice del Museo Carlo Zauli, intreccia “natura e oggetti meccanici della contemporaneità” che vengono curiosamente avvicinati per assonanze formali e forse visive.
Ibridazione si aggiunge ad ibridazione creando la visione mai completa di narrazioni possibili all'interno del quotidiano.
Nell'opera SLAG la forma industriale della carena di uno scooter viene riprodotta con argille semirefrattarie, modificata poi tramite innesti che richiamano il mondo organico, creando così sculture in bilico tra scorie e resti animali. Un attacco alla realtà dove il panico tenta di arrampicarsi alle superfici delle cose.
All'interno della Sala dei forni SLAG dialogherà con l'opera LACOSTE, una grande scultura in ceramica, che emulsiona scenari urbani ad immaginari primordiali e selvaggi.
Nell'allestimento della mostra Marco Ceroni ha collaborato con Elia Landi, artista e tatuatore faentino, che realizzerà una pittura murale in dialogo con le sculture.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-le-asquamea-di-marco-ceroni-al-museo-zauli-n25673 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione