settesere it notizie-romagna-faenza-i-amestieria-di-ieri-e-oggi-in-mostra-da-bertaccini-n29073 001
Vai a https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/
Vai a https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Faenza, i «Mestieri» di ieri e oggi in mostra da Bertaccini

Romagna | 29 Aprile 2021 Cultura
faenza-i-mestieri-di-ieri-e-oggi-in-mostra-da-bertaccini
Venerdì 30 aprile alla Bottega Bertaccini di Faenza apre una nuova mostra.
Mestieri di ieri / Mestieri di oggi stampatori, incisori, ceramisti, falegnami,
tegliai, intrecciatori di vimini.

Per evitare assembramenti, non ci sarà una inaugurazione vera e propria, la mostra sarà visibile dalle ore 9 del mattino di venerdì 30 aprile nel rispetto di alcune regole essenziali: accessi limitati a 3 persone per volta, distanze di sicurezza, mascherine indossate correttamente, mani igienizzate frequentemente.
Ci tocca scomodare ancora una volta il grande Tonino Guerra quando, alcuni anni fa, invitava i sindaci del nostro territorio a salvaguardare e a dare dignità agli artisti-artigiani, perché “sono loro che garantiscono l’ancoraggio alla terra e alla storia dei luoghi”. Lo spirito della nostra mostra sta tutto in questa frase.
Nell’allestimento che verrà proposto, curato dalla Associazione Il Lavoro dei Contadini, si compie un percorso che attraversa i secoli partendo dagli Antichi Mestieri di Bologna con incisioni seicentesche di Annibale Carracci e Giuseppe Maria Mitelli, fino ad arrivare ai giorni nostri con le ceramiche di Carla Lega (Faenza), i cesti di Arianna Ancarani (Tredozio, FC), le tele stampate di Egidio Miserocchi (Santo Stefano, RA), le suppellettili in legno di Stefano Rubboli (San Zaccaria, RA), le teglie di Maurizio Camilletti (Montetiffi, FC).

Gli artigiani invitati propongono prodotti originali, frutto del loro ingegno ma anche espressione della cultura del territorio. Il loro sapere è un bene prezioso che va tutelato, conservato, trasmesso. Un modo per riscoprire le nostre radici, ma anche per gettare uno sguardo carico di fiducia sul futuro.
Le riproduzioni delle opere di Carracci e Mi telli sono state con cesse dalle “Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna”, che ringraziamo per la collaborazione.
Una prima edizione della mostra si è tenuta nel 2017 alle Feste Artusiane di Forlimpopoli su iniziativa del mai dimenticato Italo Graziani, creatore e primo presidente della Associazione Il Lavoro dei Contadini.
La mostra resterà aperta fino al 29 maggio nei seguenti orari: 9-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso domenica e lunedì mattina
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-i-amestieria-di-ieri-e-oggi-in-mostra-da-bertaccini-n29073 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione