Faenza, emergenza Lotras, il sindaco Malpezzi: “Incendio spento, ma lavoro ancora lungo”

Romagna | 11 Agosto 2019 Cronaca
Faenza, incendio alla Lotras, l’ultimo aggiornamento questa mattina dalla pagina Facebook del sindaco Malpezzi: “Questa notte i Vigili del Fuoco hanno lavorato incessantemente con mezzi pesanti (escavatori con pinza taglia-cemento) per entrare dentro al cuore del capannone. Stamattina alle 7.00 il fabbricato risultava tagliato in due dal lato corto verso l'autostrada. I pompieri sono entrati dentro in condizioni molto difficili, causa il denso fumo e le elevate temperature. L'incendio è sostanzialmente spento, ma le braci sono incandescenti e quando vengono smosse dalle ruspe, si solleva nuovamente fumo. Sarà un lavoro ancora lungo, ma la fase critica è in via di superamento. Un grazie di cuore a tutti gli uomini (e anche diverse donne Vigili del Fuoco) che in questi giorni "roventi" stanno lavorando per noi”.

Per domani sono attesi i risultati delle analisi dell’Arpae sulla presenza di diossina o meno nell’aria, dopo i prelievi di venerdì 9 agosto.

Questo l’ultimo aggiornamento di Arpae di sabato. 

“I dati delle stazioni della rete di monitoraggio della qualità dell´aria più vicine all´incendio (Faenza, Imola e Forlì) del giorno 9 agosto non mostrano variazioni di rilievo nei valori dei parametri rispetto ai giorni precedenti, tutti all´interno dei limiti di legge. Nella stazione di Faenza - Parco Bertozzi il dato di PM10 di venerdì 9 è di 29 microgrammi/mc (contro i 26 e 24 dei due giorni precedenti; il limite di legge, da non superare per più di 35 giorni all´anno, è di di 50 microgrammi/mc). Il laboratorio mobile situato a Bagnacavallo rileva principalmente un innalzamento dei valori massimi di NOx, riscontrabili soprattutto della mattinata. Non si evidenziano aumenti invece per benzene e monossido di carbonio. Controlli con uno strumento portatile sono stati effettuati anche nel forlivese, nelle frazioni limitrofe al faentino. I valori rilevato sono stati analoghi a quelli delle stazioni di monitoraggio di Forlì, ad eccezione di valori lievemente più alti di Pm10 a Castrocaro. Sono in corso i campionamenti ripetuti e continui per la ricerca di diossine/furani, idrocarburi policiclici aromatici e metalli a Faenza e a Forlì (zona Cava). Per i livelli di concentrazione da raggiungere, i tempi di campionamento devono essere di almeno 12 ore, a cui faranno seguito le analisi con strumentazione specifica per la ricerca dei microinquinanti organici e inorganici. Per le acque di spegnimento dell´incendio, si sta procedendo per la raccolta e corretta gestione”.


 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Ma l’inquinamento è pericoloso per la salute ?
Commenta news 11/08/2019 - Andrea
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione