Faenza, dal 27 al 29 maggio torna, in presenza, la cena itinerante «Facciamo una robina» 

Romagna | 21 Maggio 2022 Cronaca
Riccardo Isola - Torna a Faenza, come Valter Dal Pane comanderebbe, la XV edizione dell’appuntamento itinerante del Distretto A. Dopo la pausa Covid l’evento, che nel 2019 ha contato oltre 15 mila presenze si ripresenta nel suo formato originale: tre giornate, tre diversi appuntamenti tutti incentrati sull’unione di arte e cibo. «Facciamo una robina», questo il titolo dell’edizione 2022, che si richiama indiscutibilmente alla vulcanica iperattività di Dal Pane che utilizzava questo termine per prearare colleghi e amici a doversi mettere in gioco in una nuova avventura. Tre giorni sviluppati in 43 spazi diversi che apriranno le loro porte per accogliere 47 ristoratori, 23 cantine, 8 birrifici e 9 cocktail bar.  Non mancheranno, come sempre, combinazioni uniche e inedite di artisti e artigiani del gusto in cui le tradizionali funzioni di case, uffici, vie e piazze si plasmeranno in nuove abbracciando ambiti diversi e inconsueti come gallerie d’arte, piccoli ristoranti e bar a cielo aperto. Nella serata del venerdì, quella della Cena itinerante, è stato inserito l’utilizzo di un braccialetto-pass per accedere ai luoghi delle consumazioni. Anche quest’anno è stato chiamato un artista a misurarsi con il tema. Questa volta si tratta di Nero/Alessandro Neretti, che lo ha interpretato anche grazie alle grafiche Sofia Banzola e Giulia Francalanci. L’artista sarà presente anche con un evento venerdì nello studio di architettura Bartoletti e Cicognani. Per poter acquistare la consumazione, sul sito di Distretto A oppure anche la sera stessa, si potrà optare per due proposte. Il semplice pass «una robina» (5 euro), mentre con 10 euro si viene dotati del pass «tante robine» che comprende il classico kit bicchiere con taschina e pin dedicato. Nella stessa sera ci saranno anche le installazioni artistiche. Che sia la tavolata improvvisata delle prime edizioni, o la presenza dei food truck, il sabato è all’insegna dello street food. In questa edizione sarà Scamporella a curare l’appuntamento in via Croce. «Talvolta nel Distretto A» è un menù di quattro portate cucinate da Doc Cesenatico, con i vini della Torre di Oriolo, servito in unico grande tavolo da condividere con amici. Nel pomeriggio sono invece previste alcune passeggiate e momenti artistici. Per l’ultima giornata del week end il Distretto A si organizza come sempre per godersi il quartiere alla luce del mattino, all’insegna del relax e della scoperta. Partiranno anche due passeggiate in bicicletta dedicate all’arte contemporanea o all’architettura. 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-dal-27-al-29-maggio-torna-in-presenza-la-cena-itinerante-afacciamo-una-robinaaa-n34015 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione