Faenza, cresce il Consorzio Astra, nuova sede e più servizi green

Romagna | 09 Dicembre 2017 Economia
faenza-cresce-il-consorzio-astra-nuova-sede-e-pi-servizi-green
Lorenzo Pelliconi - Il Consorzio Astra guarda al futuro con fiducia e prospettiva. La realtà aziendale manfreda, composta da oltre trenta imprese socie, opera a livello ambientale con vari servizi quali il recupero e lo smaltimento dei rifiuti, le bonifiche ambientali in siti e cisterne, la manutenzione di reti e fognature, il noleggio di bagni mobili Sebach, le pulizie industriali, il recupero di biomasse e la fornitura di ammendante/compost per l’agricoltura. Tutto questo è reso possibile da un parco mezzi all’avanguardia e alla disponibilità di 23 impianti per il recupero, lo stoccaggio e lo smaltimento di rifiuti. Nel percorso di crescita del Consorzio c’è poi l’inaugurazione ufficiale della nuova sede, che avverrà a inizio 2018, dove già però il personale dell’azienda opera. «La nuova location è stata un’occasione di mercato e un investimento di ampio respiro – esordisce il direttore del Consorzio Astra Boris Pesci – è una scelta che guarda al futuro e a una maggiore patrimonializzazione della società, che così al termine dell’acquisto potrà operare con maggiore tranquillità senza più la necessità di effettuare esborsi per un affitto».
Sul fronte dell’andamento dell’anno, per le principali attività, il direttore Pesci è moderatamente fiducioso. «C’è un po’ più di movimento sul mercato – sottolinea – le aziende tornando a produrre hanno maggiormente bisogno di smaltire i propri rifiuti. D’altronde la crisi per il nostro settore si è sentita nel 2010-2011, con il crollo della produzione industriale. Quest’anno dovremmo riuscire a chiudere intorno al +8/10% rispetto al 2016, raggiungendo così i 23 milioni di euro di fatturato, sicuramente un risultato positivo». Dal punto di vista dei volumi, Astra ritira e lavora circa 300mila tonnellate di rifiuti, di cui il 90% viene recuperato. Da ormai diverso tempo il Consorzio punta fortemente all’economia circolare, sul quale ci sono due progetti aperti. Il primo, partito nel 2016, si chiama «Agricoltura circolare» e si pone come obiettivo il recupero di tutti i rifiuti dei campi. Il Consorzio offre poi ammendante per i terreni e recupera gratuitamente il legname di scarto proveniente dall’abbattimento degli impianti di frutteto e vigneto, destinato poi alla produzione di biomasse. Il secondo progetto, partito nel 2017, si chiama «Cantiere Pulito» e mira al recupero dei materiali scartati all’interno dei cantieri. «Ormai non ci sono più i grandi cantieri di un tempo, però ci sono molte piccole ristrutturazioni – spiega il direttore Pesci – dove si usa molto cartongesso. Fornendo alcuni sacchi ad hoc per i vari tipi di materiali, dallo stesso cartongesso alla maceria fino al misto, possiamo recuperare e differenziare per tipo di materiale».
L’azienda è molto attiva anche con la fornitura di bagni chimici, circa 2000 in un territorio da Modena fino a Pesaro-Urbino, passando per le province di Bologna, Ravenna e anche Firenze. Sul fronte delle bonifiche ambientali, Pesci spiega che «lavoriamo a ritmo di autotreni spediti ogni giorno in Germania, dove ci sono centri specializzati per lo smaltimento dell’amianto, ma sarebbe un bene che anche l’Italia si iniziasse a dotare di impianti di questo tipo» conclude il direttore di Astra.
 
 
 
 
 
 
 
 
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Appuntamenti
Buon Appetito
Progetto intimo
FuoriClasse
Centenari
Mappamondo
Lab 25
Fata Storia
Blog Settesere
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-faenza-cresce-il-consorzio-astra-nuova-sede-e-piu-servizi-green-n16561 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione