settesere it notizie-romagna-conselice-gia-riparte-la-stagione-teatrale-n30727 001
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it

Conselice, già riparte la stagione teatrale

Romagna | 09 Settembre 2021 Cultura
conselice-gia-riparte-la-stagione-teatrale
La seconda parte della stagione teatrale 2020-2021 è alle porte. Primo appuntamento al Teatro Comunale di Conselice sabato 2 ottobre nell’ambito del programma delle Celebrazioni del XV Anniversario del Monumento alla Stampa Clandestina e alla Libertà di stampa con lo spettacolo “Il Sindaco pescatore” con Ettore Bassi. Grandi e importanti i temi che solleva lo spettacolo nelle nostre coscienze: la vita di Angelo Vassallo, un uomo normale, che ha sacrificato con la sua vita l’impegno di difendere e migliorare il suo territorio e le sue persone. La stagione prosegue il 23 ottobre con Paola Quattrini, Paola Barale e Mauro Conte in “Slot” uno spettacolo di Luca De Bei sul tema della dipendenza del gioco d’azzardo e la necessaria presa di coscienza delle proprie debolezze per uscirne. E ancora sabato 27 novembre con “E’ cosa buona e giusta” interpretato da Michele La Ginestra e 4 giovani attori, si affronta il grande tema delle barriere generazionali tra genitori e figli, tra professori e studenti, tra adulti e i giovani e come confrontarsi per arrivare a capirsi. Il 18 dicembre con “Lo stallo” si ripropone il teatro canzone, interpreti David Riondino e la sorella Chiara con monologhi e canzoni dal vivo. Scritto da Sandro Luporini che ha inventato assieme a Giorgio Gaber il teatro canzone, ci porterà a riflettere sul senso del mondo e della vita.

Tanti temi di grande attualità per riflettere, proposti con leggerezza per divertire. Oggi siamo consapevoli che l’essere umano vive e si esprime al meglio se approfondisce quello che gli succede nella vita con la musica, un buon libro, se vede uno spettacolo in teatro dove si vivono le emozioni sulle storie altrui e si ampliano i nostri orizzonti mentali.

Senza l’arte e la cultura siamo tutti più poveri, siamo orfani tutti. Questo ci ha lasciato questo periodo di fermo culturale, ne abbiamo preso coscienza tutti.

2 OTTOBRE  ore 21.00 

IL SINDACO PESCATORE  

tratto dall’omonimo libro di DARIO VASSALLO

Con ETTORE BASSI

Lo spettacolo racconta la storia di Angelo Vassallo, un uomo che ha sacrificato con la sua vita l'impegno di difendere e migliorare il suo territorio e le sue persone. Era noto come il Sindaco Pescatore per il suo passato da pescatore, per l’amore del mare e della sua terra che lo ispirava nella sua attività di amministratore. Eroe normale, Angelo Vassallo, un uomo semplice, onesto e lungimirante nella sua carriera politica, straordinari i successi ottenuti nel Cilento nell'ottica del Bene Comune, compresa l'operazione Dieta Mediterranea assurta grazie a lui a Patrimonio dell'Unesco. La sera del 5 settembre 2010 mentre rincasava alla guida della sua auto, è stato barbaramente e vigliaccamente ucciso per mano di uno o più assassini rimasti ignoti. Più di 500 persone tra sindaci, amministratori locali e semplici cittadini il 10 febbraio 2018 hanno marciato per non fare archiviare l’inchiesta sul suo omicidio.

23 ottobre 2021

SLOT

Di Luca De Bei
Con Paola Quattrini, Selvaggia Quattrini e Mauro Conte
Regia Luca De Bei
Produzione Bis Tremila

 

Alessandra è caduta nella trappola del gioco d’azzardo. Come molti giocatori è convinta di poter dominare la sua voglia di giocare, che però le ha prosciugato i risparmi, le energie, il sonno. Alessandra gioca per vincere, poi per sentirsi viva, poi solo per sentire il rumore delle monete che cadono nella vaschetta delle macchinette. Attraverso una presa di coscienza profonda, Alessandra troverà finalmente il coraggio per guardare schiettamente i suoi problemi e iniziare un percorso di risalita.

 

27 NOVEMBRE 2021

E’ COSA BUONA E GIUSTA

Di Michele La Ginestra e Adriano Bennicelli
Con Michele La Ginestra e Ilaria Nestovito, Alessandro Buccarella, Alessandro La Ginestra e Ilaria Mariotti
Regia Andrea Palotto
Produzione Il Sistina e Teatro7

 

Michele si trova a fare i conti con le problematiche giovanili, alle quali non sembra trovare risposta, se non confrontandosi col passato; i genitori di oggi, da ragazzi, hanno vissuto le stesse esperienze che stanno vivendo i giovani? Cosa è cambiato negli ultimi trent’anni? La tecnologia e la globalizzazione hanno sicuramente modificato il nostro modo di vivere, ma hanno stravolto anche gli atteggiamenti per affrontare i rapporti di amicizia, l’amore, i sogni nel cassetto, le prospettive lavorative? La famosa saggezza derivante dall’esperienza può essere utile per districare la matassa, a chi quell’esperienza non l’ha fatta. Oppure, semplicemente, questo mettersi a nudo, aiuterà a rompere una barriera generazionale tra genitori e figli…tra allenatori e allievi, tra docenti e discenti…

 
18 DICEMBRE 2021

LO  STALLO

testo di Sandro Luporini
con David Riondino

Chiara Riondino voce
Luca Ravagni sax e piano
Franco Fabbrini basso e contrabbasso
Diego Perugini chitarre

 

Lo Stallo è il nuovo spettacolo teatrale di Sandro Luporini, pittore e scrittore viareggino che per oltre trent’anni è stato coautore di Giorgio Gaber e con lui ha inventato il Teatro Canzone. Lo spettacolo segue la formula del Teatro canzone con canzoni e monologhi interpretati da David Riondino, è il racconto di un uomo che si sente incapace di un gesto qualsiasi che possa ridare un senso al mondo e alla vita. La difficoltà di amare, la questione femminile, la mancanza di slanci vitali, la sessualità, la solitudine, la vecchiaia, il dilagare assurdo e irrazionale della violenza, la morte sono i temi sui quali, dopo quattordici anni di silenzio, Sandro Luporini, all’età di 87 anni, è tornato a scrivere per il teatro. Per raccontarci, di sé e di noi, con l’autoironia e la profondità che per oltre trent’anni hanno emozionato il pubblico italiano.


Prevendita:

SABATO 18 E 25 SETTEMBRE * (ore 9.30 - 12.30) (solo abbonamenti)

SABATO 2 OTTOBRE (ore 9.30-12.30 e ore 19.00 - 21.00.

BIGLIETTO: intero € 16,00  - ridotto € 14,00  – speciale (solo residenti) € 13,00

ABBONAMENTO 4 SPETTACOLI:

INTERO: 55,00

RIDOTTO: € 50,00 (under 25, over 65, soci Caffè delle Ragazze, studenti, tesserati Emergency, tesserati Libera, dipendenti Hera. Le persone con disabilità al 100% hanno diritto al biglietto omaggio e l’accompagnatore al biglietto a tariffa ridotta. Le persone con disabilità con percentuale inferiore hanno diritto al biglietto ridotto).

DEDICATO (Solo Residenti): € 45,00

Info e prenotazioni: Tel. 0542 – 665185 – cell. 333 – 5748015 oppure cell. 353 -4045498 e-mail: biglietteriateatroconselice@gmail.com   Prevendita online dei biglietti di tutti gli spettacoli in cartellone su www.vivaticket.it  

 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-conselice-gia-riparte-la-stagione-teatrale-n30727 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione