settesere it notizie-romagna-cervia-ai-magazzini-del-sale-laesposizione-curata-da-claudio-spadoni-antologizza-un-secolo-di-arte-n29997 001
Vai a https://fuorifestival.emiliaromagnacreativa.it
Vai a https://fuorifestival.emiliaromagnacreativa.it

Cervia, ai Magazzini del Sale l’esposizione curata da Claudio Spadoni antologizza un secolo di arte

Romagna | 17 Luglio 2021 Cultura
cervia-ai-magazzini-del-sale-laesposizione-curata-da-claudio-spadoni-antologizza-un-secolo-di-arte
Per una volta non sono tanto gli artisti, quanto le gallerie, i protagonisti di un’importante esposizione d’arte, una di quelle che per l’estate romagnola varranno come punto di riferimento. Sono infatti la galleria Cinquantasei, la De’ Focherari, Claudio Poleschi Arte Contemporanea nonché il Magazzeno Art Gallery le protagoniste di «Quattro gallerie per un secolo d’arte», evento espositivo curato da Claudio Spadoni che va a comporre un nuovo tassello di quel percorso di grandi mostre al quale da anni la Cna provinciale lavora al fianco del Comune di Cervia. Ospitata nei prestigiosi spazi dei Magazzini del Sale Torre, la mostra inaugurerà venerdì 16 luglio alle 18.30 e rimarrà allestita fino al 22 agosto, visitabile ogni sera dalle 20 a mezzanotte.
Nel complesso, grazie ai prestiti delle sopracitate gallerie, arrivano a Cervia oltre 60 opere, capaci di riassumere un secolo d’arte. Ma anche di artigianato. Questa mostra, che arriva agognata dopo lo stop forzato del 2020 - dice infatti Massimo Mazzavillani, direttore della Cna di Ravenna -, torna a testimoniare il solido e intimo legame tra artigianato e arte e si inserisce a pieno titolo nel programma di eventi che la città di Cervia propone a cittadini e turisti. Un’offerta che la Cna contribuisce ad arricchire proprio grazie a questa mostra».
Il curatore Claudio Spadoni ha lavorato a stretto contatto con le quattro storiche gallerie d’arte. «Sono state scelte per coprire un arco cronologico che va dai primi decenni del secolo scorso fino ai giorni nostri - spiega Spadoni -. In questo genere di rassegna sono le gallerie a proporre gli artisti. Si potrebbe dire che la parola qui passi alle scelte del mercato, ormai non più demonizzato e anzi assurto ad un riconosciuto ruolo di riferimento imprescindibile. Le gallerie, del resto, sono già protagoniste nelle fiere d’arte, ossia le manifestazioni che più d’ogni altra danno il polso della situazione. Ma basta pensare al ruolo svolto dei grandi galleristi già da fine Ottocento per capire come si debba proprio a loro la capacità di scegliere e valorizzare artisti elevati poi a protagonisti di una modernità che ha avuto soprattutto nelle avanguardie i suoi massimi esiti, fino a costituirsi poi, nel secondo Novecento, come riferimento d’obbligo per le generazioni successive, interpreti di quella che Harold Rosenberg con un felice ossimoro ha definito “la tradizione del nuovo”. Ma ancor prima, nel tempo fra le due guerre, l’intuito di alcuni galleristi e di lungimiranti collezionisti ha comprovato valori artistici poi indiscussi. Per giungere a tempi più recenti, quando ancora una volta autorevoli galleristi hanno esercitato il loro potere, selezionando in un panorama artistico sempre più dilatato ed eterogeneo, imponendo tendenze ed eleggendone i protagonisti. Queste quattro gallerie oltre a squadernare una campionatura di nomi di riconosciuto rilievo e giovani emergenti, si rivolgono ad altrettanto distinte fasce di collezionismo, offrendo uno dei possibili racconti dell’ultimo secolo della nostra storia artistica».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-cervia-ai-magazzini-del-sale-laesposizione-curata-da-claudio-spadoni-antologizza-un-secolo-di-arte-n29997 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione