settesere it notizie-romagna-calcio-dalla-virtus-faenza-alla-serie-b-da-bambini-grandi-e-venturi-erano-gia-due-talenti-n25207 001

Calcio, dalla Virtus Faenza alla serie B: "Da bambini Grandi e Venturi erano già due talenti"

Romagna | 31 Luglio 2020 Sport
Lorenzo Pelliconi
Una «doppietta» da applausi. Nel girone B di serie C, alla fine di una stagione anomala e chiusa solo una settimana fa, sono stati promossi due portieri faentini, coetanei, entrambi cresciuti nella Virtus Faenza: Matteo Grandi, numero 1 del Vicenza che ha chiuso al primo posto, e Giacomo Venturi, guardiano della Reggiana che ha vinto i playoff. Walter Guidi, vicepresidente della Virtus Faenza fino a qualche anno fa e oggi presidente onorario insieme a Lorenzo Bertoni della società biancoverde, ha visto crescere entrambi, seguendo fin dai primi passi i due portieri faentini. «In realtà Grandi è arrivato da esordiente alla Virtus ed è rimasto fino agli Allievi, prima di passare nel settore giovanile del Cesena - commenta il dirigente biancoverde – mentre Giacomo ha iniziato con noi fin dai primi calci per poi essere chiamato dal Bologna nella stagione 2004-2005, quando aveva appena 12 anni. Fin da piccolo si vedevano le grandi qualità tecniche e di temperamento, non mollava mai ed era già allora un punto di riferimento per i suoi compagni. Pur non avendo sviluppato un’importante altezza, è riuscito a sopperire a questo con le doti tecniche e il suo grande carattere. A differenza sua, Grandi fin qui ha potuto sfruttare anche le sue qualità fisiche. A differenza di Giacomo, Matteo l’ho seguito maggiormente anche poi in merito al suo trasferimento a Cesena, società con cui la Virtus ha sempre avuto ottimi rapporti. Prima di andare in bianconero, si allenò per alcuni mesi ndo la spola fra Faenza e Cesena, e poi alla fine venne scelto. Per una società come la Virtus non può che essere una soddisfazione enorme - continua Guidi - soprattutto perché si vedono raccolti i frutti di tanto lavoro e sacrificio fatto insieme allo staff e a questi ragazzi. Auguro sia a Giacomo che a Matteo di poter fare una bella carriera anche in B e magari giocarsi le possibilità di un sogno ancora più grande come la Serie A». Alle parole del presidente onorario Guidi si aggiunge la testimonianza di Mirko Tanesini, preparatore dei portieri per diversi anni alla Virtus a cavallo fra gli anni 90 e gli anni 2000. In particolare, è stato il primo allenatore dei portieri di Giacomo Venturi. «Già al primo allenamento, dopo 10 minuti, mi ero accorto che c’era qualcosa di davvero grande in lui - ricorda - rimasi sbalordito per l’esplosività, il temperamento e la grandi doti tecniche di Giacomo. Il più bell’aneddoto è sicuramente il fatto che, se solitamente agli altri bambini che giocavano in porta e che allenavo dovevo tirare in maniera da farli parare quasi sempre, a Giacomo mi dovevo impegnare per segnare perchè era lui che voleva così, e comunque spesso non riuscivo a segnargli. Incredibile, già a quell’età era davvero una forza. Si merita davvero questo grande passaggio in Serie B dopo la tanta gavetta che ha fatto, e dopo quello che ha passato con l’infortunio della scorsa estate».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-calcio-dalla-virtus-faenza-alla-serie-b-da-bambini-grandi-e-venturi-erano-gia-due-talenti-n25207 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione