Vai a https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina
Vai a  https://www.agriturismo.emilia-romagna.it/

Calcio D, il tecnico Serpini si presenta: «Allenare il Ravenna è un sogno: giusto puntare ancora più in alto»

Romagna | 16 Giugno 2022 Sport
Sandro Camerani
Riassunto delle puntate precedenti. A fine campionato arrivano sirene dalla categoria superiore sia per Andrea Grammatica, che alla fine decide di proseguire il suo percorso giallorosso, che per Andrea Dossena, che in accordo con il Ravenna decide di prendersi un paio di settimane di tempo per valutare le offerte e pensarci su. Parola, quindi, a Grammatica: «Conoscendo Dossena e la sua legittima ambizione di bruciare i tempi della carriera, ho iniziato un giro di orizzonte tra tre o quattro profili che nel frattempo avevo selezionato dopo aver visto tantissime partite, non solo del girone D. Alla fine, comunque, la mia prima scelta è stata Serpini, sia per quanto appena fatto con il Lentigione (pari punti con il Ravenna, battuto poi nella finale playoff, ndr) che per le ottime stagioni a Correggio prima e con la Under 17 della Spal poi. Così, una volta che Dossena ha deciso di lasciare, non mi sono fatto trovare impreparato e non è stato complicato trovare l’accordo con Serpini». Venerdì scorso, quindi, da Renate filtra la notizia che Dossena, dopo un lungo colloquio con la società lombarda, è stato scelto come nuovo allenatore dei nerazzurri. Il giorno dopo, puntuale, il Ravenna ufficializza invece Cristian Serpini, che arriva con il suo storico secondo Mirko Magistro e potrà invece contare pure lui su Stefano Dadina come preparatore dei portieri, che al momento si prevedono tutti nuovi. Unico sicuro confermato, infatti, al momento è Guidone, che ha un contratto fino al 2023 ma dovrebbe diventare l’alternativa ad un nuovo centravanti nel 3-5-2 di Serpini. Dossena ha ringraziato con una bella e lunga dichiarazione rilasciata all’ufficio stampa giallorossa nella quale ripercorre un campionato bello e divertente e motiva il suo addio con l’opportunità di allenare tra i professionisti in una società consolidata e una stagione con quarto posto nel girone A, Serpini invece è stato presentato 48 ore fa e, tra le altre cose, ha parlato così: «L’emozione è tanta, per me allenare a Ravenna è un sogno, considerando anche da dove sono partito. Il Ravenna arriva da una annata importante e non sarà facile il mio lavoro, ma l’impegno e la volontà saranno una certezza. Sono qui per migliorare ancora il risultato del Ravenna, consapevole che l’asticella è posta molto in alto. Sia il percorso del Ravenna che il mio, però, dicono questo. Altri gironi dello scorso campionato dicono che la squadra li avrebbe vinti, non è matematica dire che non ci sarà un altro avversario capace di fare tantissimi punti, ma è giusto e lecito puntare in alto. Ho grande entusiasmo, sono felice di essere qui per una grande opportunità, mia e per il Ravenna». Poi lo zoom è passato sulla tattica: «Come modulo sono abbastanza elastico, il 3-5-3 e il 4-3-1-2 saranno quelli con i quali inizierà il lavoro. Li considero parimenti offensivi, poi non sempre accade, come ad esempio nel primo tempo della finale qui a Ravenna, contro un avversario molto attrezzato. Si tratterà poi di individuare il migliore per noi ma anche per contrapporsi a diversi tipi di avversari. Due giorni dopo la finale sono stato contattato da Grammatica in prospettiva di eventuale ingaggio, ho conosciuto la società e ho trovato grande disponibilità». Durante la conferenza stampa, il presidente Alessandro Brunelli ha parlato anche del possibile ripescaggio: «A oggi si stanno approntando le domande di iscrizione in Lega Pro. Alcune società si sono già chiamate fuori per difficoltà strutturali, che a Ravenna non ci sono. Ma il Ravenna è attento e aspetta le eventuali defezioni per valutare comunque tutte le possibilità, inclusa quella di un’onerosa domanda. In questo momento non dipende da noi, più avanti vedremo».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-calcio-d-il-tecnico-serpini-si-presenta-aallenare-il-ravenna-a-un-sogno-giusto-puntare-ancora-pia1-in-altoa-n34423 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione