settesere it notizie-romagna-calcio-c-viaggio-nel-laboratorio-ravenna-pia1-alternative-e-nodo-modulo-n26126 001

Calcio C, viaggio nel laboratorio Ravenna: più alternative e "nodo modulo"

Romagna | 15 Ottobre 2020 Sport
calcio-c-viaggio-nel-laboratorio-ravenna-pia1-alternative-e-quotnodo-moduloquot
Sandro Camerani
Tre punti in quattro partite: è questo il bottino del Ravenna quando sta per terminare il primo mese di campionato. Visto il calendario, ci può stare. Viste poi le difficoltà nella preparazione dovute alla tardiva riammissione in serie C e poi ad un mercato che ha portato verso la fine 5/6 giocatori, ci può stare ancora di più. Detto questo, però, la sensazione è che il calendario non migliorerà poi in modo importante, proseguendo nel cammino, perché la qualità del girone B si è alzata e l’equilibrio di conseguenza diventerà una costante. In sostanza, per raggiungere la salvezza il Ravenna dovrà dimostrare quanto prima di poter fare punti contro ogni avversario, inclusi quelli più forti. La cosa non è riuscita contro SudTirol e Modena, l’auspicio è di poterlo fare invece sabato a Trieste. Poi ci sarà la Virtus Vecomp nel secondo turno infrasettimanale, una brutta bestia perché quest’anno ha speso sul mercato ed ha ambizioni superiori a quelle della salvezza.

MODULO VARIABILE
Beppe Magi era stato chiaro fin dalla sua presentazione, quando aveva spiegato di non avere un modulo-base al quale legarsi in particolare, ma di essere aperto a diverse soluzioni, partendo magari dalla difesa a quattro per sbizzarrirsi più nelle altre linee. Ecco perché nelle amichevoli e all’inizio del campionato si è visto soprattutto il 4-3-3, a tratti anche il 4-3-1-2. Prima della virata sulla difesa a tre e sul 3-5-2 che ha portato alla vittoria sulla Vis Pesaro ed alla sconfitta di Modena, maturata con un primo tempo poco fortunato ed una ripresa nella quale la fatica fisica di una gara giocata solo 60 ore prima si è vista in modo spietato. Certamente il rientro di Mokulu favorisce l’idea di un attacco a due, perché Martignago ha caratteristiche ideali per fare la spalla all’attaccante di colore, ma si presta anche a fare l’esterno in una linea a tre. Piuttosto, il tecnico di Gabicce dovrà decidere se adattarsi via via agli avversari nel disegnare l’assetto difensivo oppure prendere una direzione precisa: dovesse essere la linea a tre, giova ricordare che nella rosa del Ravenna i centrali sono solo quattro (Alari, Caidi, Jidayi, Marchi), poi ci sono alcuni giocatori adattabili a cominciare da Shiba ma, in quest’ottica, le brutte esperienze di un anno fa (Purro adattato) potrebbero insegnare qualcosa. Le due coppie di esterni, Shiba e Vanacore a destra, Perri e Zanoni a sinistra, sono state formate del resto nell’ottica di una linea a quattro, pur se sono proponibili anche sugli esterni di un 3-5-2.

TANTI PER POCHE MAGLIE
Tra centrocampo ed attacco, in compenso, l’abbondanza non manca. Davanti è difficile prescindere da Mokulu, che può essere affiancato indifferentemente da Martignago, Ferretti, Sereni o lo stesso Marozzi che ha risolto il match con la Vis Pesaro. In mezzo, poi, difficile rinunciare (infortunio a parte) al Papa visto contro la Vis Pesaro, tanto più che il suo sostituto naturale De Grazia ha subito visto rosso contro la sua ex squadra, ma l’impressione è che Bolis possa essere un punto fermo e che per l’estroso Meli la direzione assunta da Magi sia quella di mezzala. In sostanza, rispetto ad un anno fa la rosa non difetta in termini numerici, anche se alcuni elementi sono ancora da valutare tecnicamente, ma quando la condizione sarà al top per tutti servirà prendere una determinazione precisa sul piano tattico.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-calcio-c-viaggio-nel-laboratorio-ravenna-pia1-alternative-e-nodo-modulo-n26126 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione