settesere it notizie-romagna-basket-b-i-raggisolaris-sfidano-il-bologna-2016-guidato-da-fucka-afaenza-ha-ambizione-e-calorea-n30701 001
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it
Vai a https://agriturismo.emilia-romagna.it/it

Basket B, i Raggisolaris sfidano il Bologna 2016 guidato da Fucka: «Faenza ha ambizione e calore»

Romagna | 10 Settembre 2021 Sport
basket-b-i-raggisolaris-sfidano-il-bologna-2016-guidato-da-fucka-faenza-ha-ambizione-e-calore
Valerio Roila
«Salpa la nave mia per mari ignoti. Arma la prora e salpa verso il Mondo». Come la nave dannunziana, prende il via tra qualche incognita, ma con la «prua» non priva di armi e provviste, la stagione agonistica dei Raggisolaris. Si parte dunque dalla Supercoppa, con la rinnovata formula ad eliminazione diretta, che comporta pianificazioni ardue di precampionato, ma anche il fascino che ogni partita da «vincere o morire» comporta. La prima (e si spera non unica) avversaria della competizione sarà il Bologna 2016, inserito in un girone differente in campionato. Una squadra che presenta una sfiziosa curiosità. Ne è coach un ex giocatore la cui fama travalica i confini nazionali: Gregor Fucka. L’airone di Kranj, sloveno di nascita, naturalizzato italiano, ex ala forte classe 1971, che con la Nazionale vinse l’oro agli Europei del 1999, di cui fu Mvp, ha un palmares interminabile (tra i tanti successi, ricordiamo i quattro scudetti tra Italia e Spagna ed un Eurolega) ed ha intrapreso la carriera da allenatore nel 2017, partendo dal ruolo di assistente a Trapani, per poi occuparsi delle giovanili della Fortitudo Bologna e degli azzurrini Under 15 e Under 16 (con questi ultimi ha vinto il bronzo agli Europei 2018).
Coach, quant’è lunga la strada dal parquet alla panchina? «Moltissimo, come essere dall’altra parte di un mondo. Nella vita però non si deve mai smettere di evolvere, e mi rendo conto che ho tanto da imparare. Spero di poter fare esperienza e diventare abbastanza bravo, guardo avanti e penso positivo». Inevitabilmente il suo passato da giocatore richiama nei tifosi affetto ed ammirazione per i successi da lei raggiunti in nazionale e nei club. Questo tipo di interesse le pesa un po’, nel senso che vorrebbe essere giudicato solo per il suo ruolo attuale di allenatore, o le fa piacere? «Se i tifosi mi ricordano è perché ho dato loro delle emozioni, ed è sempre molto bello constatare di aver lasciato qualcosa nel cuore della gente. Per il resto è normale che prima o poi io debba essere valutato anche per quello che sto facendo adesso».
Qual è stata la «molla» che è scattata per farla provare ad allenare una squadra senior? «Penso che faccia parte del mio percorso da allenatore, perché il mio sogno è sempre stato quello di allenare una prima squadra. Sono però contento di poterlo fare in una squadra dove c’è un’alta presenza di giocatori di età molto bassa, in modo da poter sfruttare anche la mia esperienza con gli junior». Che tipo di squadra ha allestito al Bologna 2016 e quale tipo di pallacanestro vuol far giocare ai suoi atleti? «Essendo molto giovani, proveremo a fare un basket divertente, aggressivo, di ritmo e velocità, senza rinunciare all’organizzazione. Tutte caratteristiche che possiamo allenare nel tempo».
Conosce la piazza di Faenza ed i Raggisolaris? Cosa si attende da questo esordio, in un palazzetto che finalmente rivedrà la presenza del pubblico? «Ho visto la storia della società ed ho avuto modo di vedere alcune partite della scorsa stagione. Mi è sembrato un sodalizio ambizioso, che ha sempre allestito delle buone squadre e che ha fatto piccoli passi in avanti ogni anno. Non vedo l’ora di esordire davanti ad un pubblico molto caldo».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-basket-b-i-raggisolaris-sfidano-il-bologna-2016-guidato-da-fucka-afaenza-ha-ambizione-e-calorea-n30701 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione