settesere it notizie-romagna-basket-b-aromando-ritrova-domenica-la-asuaa-teramo-adovremo-avere-pia1-fame-di-loroa-n31600 001
Vai a http://emiliaromagnacultura.it/
Vai a https://garantiregionali.emr.it

Basket B, Aromando ritrova domenica la «sua» Teramo: «Dovremo avere più fame di loro»

Romagna | 18 Novembre 2021 Sport
basket-b-aromando-ritrova-domenica-la-sua-teramo-dovremo-avere-pia1-fame-di-loro
Valerio Roila
Immaginate di arrivare tardi ad una festa, con gli altri partecipanti già su di giri. Immaginate che al vostro arrivo, per motivi da voi indipendenti, l’evento perda vivacità. Come vi sentireste? Ecco, forse è quello che ha provato Simone Aromando, ingaggiato dai Raggisolaris all’indomani della conquista della Supercoppa e del buon esordio in campionato, e sceso sul parquet in corrispondenza del momento di crisi di risultati della squadra. La storia ha un lieto fine, perché la «festa» faentina è ripartita, con la doppia scorribanda laziale, dapprima con la Luiss a Roma e poi con la vera impresa contro la corazzata Sebastiani Rieti a Valmontone, ma i primi giorni al PalaCattani devono essere sembrati ad Aromando come quelli del ragazzo delle medie imbucato alla celebre festa narrata da Elio e le Storie Tese nel brano «Tapparella»: «Non è mai facile arrivare in corsa in una squadra rodata - racconta lui - ma in realtà non è mai stato difficile per me calarmi nel ruolo che mi aveva ritagliato coach Serra. Mi spiace solo non aver potuto rendere al 100% da subito, a causa di una tendinite, ma per il resto faccio quello che mi viene chiesto, cercando di dare un contributo positivo ed anche un aiuto per far crescere i giovani. Certo, dopo la sconfitta con Cesena in casa allo scadere, ci siamo un po’ demoralizzati, abbiamo giocato male e perso in modo atroce, e ne abbiamo risentito anche a Roseto, con un avvio tragico. Già con la Kienergia Rieti eravamo però in ripresa, anche se non facevamo canestro. Ci mancava giusto un pizzico di fiducia in più per portare a casa le partite».
Ed infatti il successo è tornato, in maniera esaltante. «Già, a Roma abbiamo giocato una buona partita dal punto di vista difensivo, ed è scattata la scintilla, abbiamo riassaggiato il sapore della vittoria e ci siamo allenati meglio, con più serenità. Con la Sebastiani è stata tostissima, contro una big, in un campo angusto, ma siamo rimasti sempre connessi, anche sul -15, credendoci fino in fondo, e questo dev’essere sempre la nostra impronta: dobbiamo indossare la corazza e non mollare mai». Domenica al PalaCattani arriva Teramo. Lo stesso Aromando ha giocato nella città abruzzese in un’annata cruciale per la sua crescita. Cosa può raccontare di quell’ambiente? «E’ una città di grande tradizione, con tanti anni di Serie A nella storia recente, e molti giocatori lanciati anche in Eurolega, un ambiente che si nutre di basket. La società è diversa da quella per cui ho giocato, ma è molto ambiziosa. Vengono da una vittoria al supplementare, che in genere regala tanta carica. Dovremo mostrare più fame di loro, per proseguire la striscia vincente». Che idea si è fatto del girone di quest’anno dei Raggisolaris? «Durissimo. Ci sono tre o quattro squadre di un alto livello, che puntano con decisione alla promozione, ed un nucleo di altre sette o otto con giocatori esperti e motivati. Non sono il solo a dire che si tratti del girone più competitivo della Serie B, e si sta mostrando anche come il più equilibrato, perché ci sono campi in cui è difficile spuntarla per fattore ambientale, al di là della forza della squadra».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-basket-b-aromando-ritrova-domenica-la-asuaa-teramo-adovremo-avere-pia1-fame-di-loroa-n31600 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione