settesere it notizie-romagna-basket-a2-l-orasa-e-denegri-guardano-avanti-lavori-in-corso-ma-le-sensazioni-sono-buone-n26124 001

Basket A2, l'OraSì e Denegri guardano avanti: "Lavori in corso, ma le sensazioni sono buone"

Romagna | 16 Ottobre 2020 Sport
basket-a2-lorasa-e-denegri-guardano-avanti-quotlavori-in-corso-ma-le-sensazioni-sono-buonequot
Stefano Pece
L’OraSì è uscita a bocca asciutta dal primo impegno ufficiale della stagione. Forlì si è aggiudicata il derby del Pala Costa con autorità mentre i giallorossi devono rimproverarsi per la mancanza di lucidità nell’ultimo quarto. Gli ospiti infatti sono risaliti dal -14 del 25° minuto al +4 finale. Davide Denegri è stato tra i protagonisti della gara. Il 22enne di Tortona è alla sua prima avventura lontano dalla sua Casale Monferrato e a Ravenna sta cercando di affermarsi come regista affidabile anche al di fuori delle confortevoli mura casalinghe: «Stiamo lavorando tanto - commenta Denegri - ma siamo ancora in quella fase nella quale ci stiamo conoscendo. Siamo quasi tutti nuovi e stiamo cercando di capire quello che ci richiede il coach. Le mie prime sensazioni comunque sono buone, ma c’è ancora tanto da fare».
La squadra si porta dietro alcuni problemi dal precampionato. In attacco la palla non gira con fluidità negli ultimi metri e solo James è stato continuo in chiave offensiva. In difesa invece l’aggressività è quella giusta, ma è mancata la capacità di adeguarsi al metro arbitrale: Forlì è andata in lunetta 35 volte segnando 25 punti, e forse è stata questa la vera chiave della vittoria. «Il precampionato è servito per capire dove dovevamo lavorare di più - commenta il play -. La gara con Torino, per esempio, ci aveva messo in grossa difficoltà. Con Forlì abbiamo incontrato un altro tipo di difficoltà perché abbiamo gestito bene per 35 minuti poi ci siamo spenti. Ma va bene così, sono tutte indicazioni utili che ci serviranno in futuro».
Dopo la partita coach Cancellieri ha invocato pazienza. Ha spiegato che, essendo molto giovani, alcuni si sono tirati indietro nei momenti decisivi aspettando che fosse un compagno a fare la giocata decisiva. Un atteggiamento che non gli è piaciuto e che col tempo dovrà correggere. «Sono d’accordo col coach - ammette «Dene» -. Abbiamo aspettato troppo che il compagno vicino a noi sse qualcosa e ci siamo un po’ tirati indietro individualmente. Questo è sbagliato perché le cose sappiamo farle e quando abbiamo giocato a viso aperto siamo stati sempre in vantaggio». Denegri ha sfiorato la doppia cifra (9 punti) e ha dispensato 5 assist mostrando di avere già ben chiaro il proprio compito. Ha mandato sul ferro il tiro che avrebbe potuto allungare la gara ai supplementari, ma questo non inficia una prestazione tutto sommato discreta: «Senza dubbio posso fare meglio. Ho sbagliato diversi tiri che invece sono nelle mie corde (4 su 10 dal campo, ndr). Potevo fare scelte migliori nel finale e soprattutto in difesa devo migliorare. Ma da quel punto di vista stiamo lavorando tantissimo quindi è solo questione di tempo».
Erano in 200 al Pala Costa, il massimo consentito dal decreto ministeriale, ma si sono fatti sentire: «Era la prima volta in cui vedevamo i tifosi - afferma il play piemontese -. E nonostante fossero solo 200 si sono fatti sentire. Abbiamo respirato un bel clima». Infine Denegri è sicuro: il gruppo è unito e l’ambiente quello ideale: «Mi piace molto Ravenna, è una città molto vivibile, a misura d’uomo. Nel tempo libero faccio qualche giro in centro e poi c’è Chiumo che ci consiglia i posti migliori. Lui ci sta aiutando tanto ad ambientarci e il gruppo anche fuori dal campo si sta amalgamando bene. Abbiamo soltanto bisogno di un po’ di tempo».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-basket-a2-l-orasa-e-denegri-guardano-avanti-lavori-in-corso-ma-le-sensazioni-sono-buone-n26124 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione