Basket A2, il gm Trovato è soddisfatto: "OraSì, il bilancio resta positivo: bene gli Usa, decisivi gli italiani"

Romagna | 08 Novembre 2019 Sport
basket-a2-il-gm-trovato-au-soddisfatto-quotorasa-il-bilancio-resta-positivo-bene-gli-usa-decisivi-gli-italianiquot
Stefano Pece
L’OraSì cade a Imola all’overtime e perde in un colpo solo la testa della classifica e il primo derby della stagione dopo averne vinti tre di fila. Tuttavia non si tratta di una sconfitta che fa troppo male poiché, come sottolinea il general manager Julio Trovato, «può aiutare a crescere, per cui non la considero così negativa. Abbiamo perso a causa degli errori, ma anche quando ci siamo ritrovati in grande vantaggio, lo siamo stati grazie alle iniziative personali piuttosto che al gioco di squadra che ci ha sempre caratterizzato. Quando le iniziative personali non hanno più trovato il canestro, Imola ha recuperato. La squadra comunque non ha mai mollato e questo è sempre un dato positivo». Certo, perdere al supplementare dopo essere stati avanti anche di 17 punti fa male, ma il risultato negativo non inficia il buon andamento della stagione fino a questo momento: «Il giudizio sulla squadra resta molto positivo - commenta Trovato -. Giochiamo una bella pallacanestro di squadra: abbiamo senza dubbio due americani che stanno ndo molto bene, ma la caratteristica che ci contraddistingue è il coinvolgimento di tutti i giocatori. Infatti, credo che almeno due delle quattro partite che abbiamo vinto, le abbiamo portate a casa grazie agli italiani».
Il pubblico ravennate, solitamente molto critico, ha sviluppato un buon feeling con la squadra e a dimostrarlo, oltre ai commenti sempre positivi sul carattere del gruppo, c’è il record degli abbonamenti. In fin dei conti, nonostante la sconfitta la squadra è pur sempre al secondo posto. «Veramente fino al 35’ io mi aspettavo di essere primo - scherza Trovato -. Considerando il calendario che abbiamo avuto, mi sembra un ottimo risultato. Non dimentichiamoci che abbiamo affrontato subito alcune delle squadre più forti, vedi Verona e Forlì, e che di sei partite ne abbiamo giocate quattro in trasferta. Non ci si può sedere sugli allori ma il trend mi sembra piuttosto positivo». E il calendario non si smentisce poiché riserva un’altra sfida difficile per l’OraSì alla settima di andata. Sabato alle ore 20.30 arriva Udine, una delle grandi deluse di questo avvio di stagione. La squadra di Ramagli viene da due sconfitte consecutive, l’ultima delle quali giunta in casa con Caserta, e sta faticando più del dovuto. «Dopo sei giornate aspetterei a dare dei giudizi - conclude Trovato -. Il campionato è molto equilibrato e lo dimostrano i risultati, inoltre è ancora molto lungo e ci sono squadre come Udine che magari non si stanno ancora esprimendo al massimo».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione