Basket A2 donne, l’InfinityBio scende sul campo della capolista Campobasso: “Sono le più forti, ma ci proveremo”

Romagna | 24 Novembre 2018 Sport
basket-a2-donne-lainfinitybio-scende-sul-campo-della-capolista-campobasso-asono-le-pia1-forti-ma-ci-proveremoa
Luca Del Favero - Se tre indizi fanno una prova come scriveva Agatha Christie, allora questa InfinityBio è davvero una grande squadra. Le faentine si sono aggiudicate il derby contro Bologna al fotofinish per 71-70, terzo successo consecutivo arrivato negli ultimi secondi dopo quello in casa con Civitanova Marche e dopo il colpo a Palermo. Questione di fortuna? Non sembra proprio, perché, come si dice, la fortuna deve essere cercata e a tal proposito le giocatrici sono sempre state perfette nel farsi trovare al posto giusto e al momento giusto. Contro le felsinee è toccato all’ex di turno Licia Schwienbacher, autrice a 18’’ dalla fine del canestro della vittoria. «È stata un’emozione indescrivibile - spiega la playmaker - e a ripensarci è stata soltanto questione di fortuna. Mi ero accorto che stavano scadendo i 24’’, ma soltanto mentre stavo penetrando in terzo tempo, ho visto che ne mancavano due: a quel punto ho tirato anche se mi trovavo prima della linea del tiro libero e mi è andata bene».
Con questo successo l’InfinityBio ha messo un’ipoteca quasi decisiva sulla qualificazione alla Coppa Italia, ma visto che l’appetito viene mangiando, ora vuole completare il difficilissimo mese di novembre sbancando il campo dell’imbattuta capolista La Molisana Campobasso, gara in programma sabato alle 18.30. «Campobasso è probabilmente la squadra più forte di tutta la serie A2 e per vincere servirà una grande prestazione dal lato tecnico e mentale. In queste settimane ci siamo esaltate negli ultimi minuti delle partite, difendendo con grandissima aggressività e giocando di squadra, potendo anche contare sull’ottima preparazione fisica che ci permette di non sentire la stanchezza in quei decisivi momenti. Se anche in questa occasione il match si deciderà alla fine, ci faremo ancora trovare pronte». Campobasso è effettivamente una corazzata e non è un caso che sia la società che ha speso di più in tutta la serie A2 per costruire un roster competitivo, formato da atlete di grande impatto fisico e tecnico. Sotto canestro detta legge la pivot lituana Laura Zelnyte, amica e compagna di nazionale della faentina Preskyenite, e a lei si aggiungono quattro giocatrici di grandissima caratura. La playmaker Rachele Porcu, le esterne Roberta Di Gregorio e Giulia Ciavarella (campionessa del mondo di 3vs3) e la lunga Emilia Bove, senza dimenticare le tante soluzioni dalla panchina.
 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.decoindustrie.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione