settesere it notizie-romagna-basket-a1-donne-il-calore-del-abubania-per-scaldare-lainizio-dellaanno-dell-e-work-n32149 001
Vai a http://emiliaromagnacultura.it/
Vai a https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Basket A1 donne, il calore del «Bubani» per scaldare l’inizio dell’anno dell'E-Work

Romagna | 31 Dicembre 2021 Sport
basket-a1-donne-il-calore-del-bubani-per-scaldare-lainizio-dellaanno-delle-work
Luca Del Favero
Una settimana che può cambiare la stagione. L’E-Work, reduce dalla sconfitta sul parquet di San Martino di Lupari e con un ruolino di marcia di due vittorie in dodici gare, giocherà tre partite consecutive al PalaBubani, decisive per provare a risalire una classifica che al momento le vede condannate ai playout (la nona pare ormai in fuga) e con l’ultimo posto, ovvero la retrocessione diretta, a soli due punti. Si parte domenica 2 gennaio contro Lucca, ultimo match dell’andata, poi mercoledì 5 arriverà Moncalieri ed infine domenica 9 gennaio sarà la volta di Sesto San Giovanni. La buona notizia è che l’infortunio alla spalla di Policari pare meno grave del previsto tanto che potrebbe rientrare in tempi piuttosto brevi, magari già contro Lucca. Ecco pregi e difetti delle prossime avversarie delle faentine.

LUCCA
Squadra poco pubblicizzata, ma di grandissimo valore, ha già conquistato un posto in Coppa Italia insieme alle big grazie al suo progetto basato sulle giovani. Se infatti da una parte ci sono straniere come Dietrick, autrice pochi giorni fa della terza tripla doppia realizzata in A1 negli ultimi vent’anni (ovvero almeno dieci punti, rimbalzi e assist in una singola partita), Wiese e Kaczmarczyk e italiane come Miccoli, Gianolla, dall’altro ci sono giovani di valore come la 2002 Natali o Frustaci, a testimonianza di come si possano creare bei mix tra gioventù ed esperienza. Le toscane non sembrano le avversarie migliori per una E-Work alla ricerca della sua identità.

MONCALIERI
Il più grande rimpianto del girone d’andata. Una partita che le faentine hanno perso 52-58, ma che avrebbero potuto vincere se fossero state più attente nel finale e se non avessero perso Franceschelli per infortunio. La grande incognita delle piemontesi riguarda i postumi del Covid, perché la squadra non ha giocato contro Moncalieri e Broni causa quarantena voluta dall’Asl (è iniziata il 17 dicembre) e bisognerà vedere come si riprenderà. La grande differenza rispetto al match di ottobre è la partenza di Williams, miglior realizzatrice delle piemontesi, e l’arrivo di Ruzickova, giocatrice di sostanza e di esperienza. I punti di forza sono la guardia brasiliana Da Paixao, brava nel tiro da tre e in difesa, e la croata Miletic, lunga che tira anche da fuori. Pure a Moncalieri non mancano giovani interessanti, ma non sembra avere le caratteristiche per sbancare il PalaBubani.

SESTO SAN GIOVANNI
Anche le lombarde sono alle prese con la quarantena dovuta al Covid che le ha colpite pochi giorni prima di Natale, facendo rinviare la gara con Campobasso. Passando al campo, il Geas è ancora in corsa per un posto in Coppa Italia nonostante l’infortunio di Arturi che le ha fatto terminare la stagione già ad ottobre e i tanti problemi fisici. Il gruppo è di valore come dimostra il successo in casa della Virtus Bologna e all’andata con l’E-Work arrivò una facile vittoria per 75-56. La guardia Gwathmey e l’ala Raca sono i punti di forza insieme a Crudo, Trucco e a Dotto, di un roster da play off. Sulla carta il Geas è superiore all’E-Work, ma naturalmente i postumi del Covid potrebbero anche cambiare le carte in tavola.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-romagna-basket-a1-donne-il-calore-del-abubania-per-scaldare-lainizio-dellaanno-dell-e-work-n32149 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione