Adolescenza, sempre più richiesti i gruppi per genitori

Romagna | 18 Gennaio 2020 Mamma Mia!
adolescenza-sempre-pia1-richiesti-i-gruppi-per-genitori
Silvia Manzani
«Il bisogno che sempre più emerge dall’incontro con i genitori è quello di condividere le proprie fatiche nel rapporto coi loro figli e di trovare soluzioni dentro di sé grazie al confronto con le esperienze degli altri». Milena Romboli, insieme a Ombretta Morsiani, è la consulente alla genitorialità del Centro per le famiglie di Ravenna che sta seguendo il progetto «La generazione boh! Cambio pelle: il corpo come espressione di sé in adolescenza», una serie di incontri laboratoriali per i genitori dei pre-adolescenti e degli adolescenti. Un progetto, spiega, «nato dalle esigenze e dai bisogni che le famiglie ci portavano e ci portano nelle consulenze» e che, dopo un ciclo conclusosi a fine 2019, verrà replicato a Cervia a partire dalla fine di gennaio e poi di nuovo a Ravenna nei mesi a venire.
«Abbiamo davvero molti iscritti - spiega Romboli - e siccome lavoriamo per piccoli gruppi, composti al massimo da 15 persone, l’idea è stata quella di suddividerli, soprattutto per consentire ai genitori di lavorare con più efficacia sui propri vissuti, sul mettersi in gioco e a confronto con gli altri». Le tematiche portate sono quasi sempre le stesse: il corpo che cambia, la pubertà, le prime domande sulla sessualità, le autonomie, la scuola, il rapporto con gli adulti e con le nuove tecnologie».
L’esperienza laboratoriale, in questo senso, offre uno strumento in diverso alle famiglie: «Piacciono e interessano molto ai genitori che vivono questa delicata fase di vita dei figli gli incontri con gli esperti. Accanto a queste importanti iniziative, possono essere d’aiuto anche spazi dedicati all’espressione di sé, dove il genitore può condividere il suo vissuto di fatica, frustrazione e solitudine ed elaborare le proprie emozioni. Così ndo, i genitori si chiedono che cosa possono fare con i propri figli ma anche che cosa i figli stanno comunicando in quel momento e qual è, quindi, il loro bisogno più forte»».
Variegato il panorama degli utenti: «Sono quasi sempre le mamme a partecipare, anche se ultimamente si è aggiunto qualche papà. Quanto ai figli, si tratta a volte in prevalenza di ragazzi, altre di ragazze. Insomma, il bisogno è generalizzato. Chi, al termine dei gruppi, sente la necessità di uno spazio più individuale, può contattare il Centro per le famiglie di Ravenna per una consulenza più approfondita». 

DOPO RIOLO, PARTE FAENZA
Il Centro di famiglie di Faenza si è invece attivato per costituire un gruppo di confronto e approfondimento per genitori con figli tra i 13 e i 18 anni. L’esperienza, che è già stata realizzata in novembre a Riolo Terme, si chiama «Pre-occuparsi per occuparsi» e si svilupperà in tre incontri in programma, dalle 18 alle 20, nelle giornate del 19 febbraio, del 4 marzo e del 18 marzo (via San Giovanni Bosco 1, iscrizione obbligatoria allo 0544/691871). I partecipanti potranno capire come affrontare le grandi o piccole preoccupazioni legate a solitudine, social, trasgressione, amicizie, insuccesso scolastico. A seguire i genitori, una psicologa psicoterapeuta e una psichiatra infantile.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione