#10YearsChallenge, cosa succedeva nel calcio 10 anni fa: il Ravenna sfiora la B dopo due duelli epici con il Cesena

Romagna | 01 Febbraio 2019 Sport
10yearschallenge-cosa-succedeva-nel-calcio-10-anni-fa-il-ravenna-sfiora-la-b-dopo-due-duelli-epici-con-il-cesena
Ilja Arcozzi
No, non è per nulla semplice ammetterlo. E ancora più difficile risulta riconoscerlo a se stessi. Guardandosi allo specchio bisogna constatare che, anche se in maniera non particolarmente accentuata «dieci anni fa eravamo più belli». Il «Ten Years Challenge» è un fenomeno social che, se applicato alle principali squadre di calcio della nostra zona, mette in risalto qualche ruga di troppo. Il Ravenna dieci anni fa militava anche allora in Lega Pro, ma era reduce dall’ultimo campionato della sua storia in serie B e poteva vantare ai nastri di partenza della stagione 2008/09 una formazione di tutto rispetto. 
Quelle erano annate romantiche per il pallone bizantino, quando ancora i suoi alfieri, le sue bandiere, raccontavano storie di un’età dell’oro che fu: parliamo di giocatori del livello di Anzalone, Rossi, Ciuffetelli, Fasano, Sciaccaluga e Gerbino Polo. Accanto a loro poi c’erano la qualità e l’esperienza di Pivotto, Trotta, Cavagna, Zecchin e Curiale. E due elementi come Zizzari, che vinse la classifica cannonieri e poi passò al Pescara, e Saponara, destinato a ben altri palcoscenici. 
I giallorossi terminarono il campionato al terzo posto dietro Cesena e Pro Patria, e furono sconfitti in semifinale ai play-off dal Padova. Quello fu un ottimo trampolino di lancio per il tecnico Gianluca Atzori, che l’anno successivo approdò al Catania nella massima divisione. Purtroppo però quella fu anche l’ultima stagione dello sfortunatissimo e giovanissimo attaccante Brian Filipi, che il 18 settembre del 2009 ci lasciò tragicamente. A caratterizzare il percorso dei giallorossi furono in particolare i due derby coi cugini del Cesena: all’andata i bizantini vinsero al Benelli 2-1 in rimonta nel finale, grazie ai gol di Zizzari e Gerbino Polo, per l’estasi del pubblico casalingo. Al ritorno però i bianconeri restituirono la pariglia in maniera fragorosa: sotto per 2-0 ribaltarono il punteggio, realizzando le reti decisive all’89’ con Djuric e al 90’ con Veronese. 
Passando qualche gradino più in basso, l’Alfonsine nel 2008/09 era allo stesso posto di adesso, nel girone B di Eccellenza. 
In panchina sedeva lo sfortunatissimo Stefano Evangelisti, che se n’è andato purtroppo qualche settimana fa. Non fu un gran campionato per i biancazzurri, che non avevano una squadra particolarmente forte, a parte Miserocchi, Federico Innocenti e bomber Petrascu. 
In quella stagione chiusero al settimo posto, a fronte di un attacco esplosivo ma di una retroguardia colabrodo. Il Massa di Scozzoli era nello stesso girone dell’Alfonsine e poteva contare ancora su un’ottima generazione di giocatori, come Resta, Fusconi, Tosi, Berti, Lanzoni e Gardenghi. 
Nonostante le buone premesse, i bianconeri si salvarono solo in un drammatico play-out contro il Tropical Coriano. 
Anche il Faenza era nello stesso raggruppamento delle due cugine e si salvò con molta meno fatica rispetto al Massa, concludendo in tredicesima posizione, ma con otto punti in più dei bianconeri. 
Chi invece se la vedeva decisamente meglio era il Russi, che militava due categorie più in alto rispetto ad oggi, vale a dire in serie D, ma che passò un anno parecchio tribolato. Quella fu l’ultima stagione dell’era Paciotti, che si concluse con la retrocessione ai play-out contro la Castellana, resa però vana dal successivo ripescaggio.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.romagnafiere.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione