settesere it notizie-ravenna-da-sabato-12-arriva-il-festival-di-danza-urbana-aammutinamentia-n25696 001

Da sabato 12 arriva il festival di danza urbana «Ammutinamenti»

Ravenna | 12 Settembre 2020 Cultura
Elena Nencini
Il lockdown come occasione per resettare il passato e ripartire: questo è il tema della 22esima edizione di Ammutinamenti, il festival di Danza Urbana che si tiene a Ravenna dal 12 al 20 settembre, a cura dell’Associazione Cantieri Danza.
Giulia Melandri, del gruppo curatoriale di Cantieri Danza, spiega «il festival ha sempre avuto come focus principale quello della danza urbana, ovvero una creazione pensata per gli spazi della città e sull’abitare in modi diversi la città e instaurare proprio una relazione tra l’artista e la cittadinanza. Inoltre è nata una collaborazione con i festival regionali di danza contemporanea, il Festival di danza urbana e Gender Bender di Bologna, in maniera tale da avere un vero e proprio Settembre danzante».
Tra gli spazi protagonisti di Ammutinamenti, la Darsena di città luogo di archeologia industriale e quartiere residenziale: sabato 12 settembre (ore 16.30), il festival prende vita con la passeggiata danzata dedicata a Pina Bausch The Nelken Line, da piazza San Francesco fino alla Darsena. Si prosegue poi al parco Deserto Rosso, sempre in Darsena, dove Nicolas Grimaldi Capitello presenta (alle ore 18) Kurup, vincitore del bando Danza Urbana XL. A seguire, sempre al parco Deserto Rosso, (ore 18.30) va in scena Golden Variations la danza delicata della coreografa Camilla Monga unita alla musica di Filippo Vignato. Dalle 17 alle 23 la Darsena  diviene anche lo spazio ideale per Garage Sale, mercatino vintage e second hand, live music, attraversato da incursioni di danza urbana. Il festival si sposta poi in uno dei suoi luoghi storici le Artificerie Almagià dove (dalle ore 18.30) si svolge Giunco: installazione e pratiche open air di Paola Ponti (coreografa e danzatrice), Giorgia Severi (artista visiva), Giacomo Gaudenzi (musicista) nell’ambito del progetto Appunti per un Terzo Paesaggio per Viva Dante - Ravenna 2020/21 curato da Sabina Ghinassi e Selina Bassini. Lunedì 14 settembre alle ore 21 è inoltre possibile seguire la prova aperta di Giunco al termine dalla residenza multidisciplinare dei tre artisti. Ancora sabato, dalle 19.30 alle 20.30, l’Almagià accoglie la compagnia ravennate gruppo nanou che presenta Alphabet: un percorso di prove ed errori, confronti. Conclude l’intensa giornata (ore 22 Almagià), il coreografo e danzatore Nicola Galli che presenta Il mondo altrove: una storia notturna, nuovo progetto coreografico alimentato dal rinnovato interesse del coreografo per il paesaggio e il rapporto tra uomo e natura.
Dal 17 al 19 settembre l’attenzione si catalizza sulla Vetrina della giovane danza d’autore al Teatro Alighieri con 13 nuovi autori e la banchina della darsena che ospiterà i lavori. La Vetrina ha permesso di far emergere la vitalità della danza italiana e dei nuovi autori che negli anni si sono via via affermati sulla scena.
Sabato 19 (ore 18) sul palcoscenico del Teatro Rasi, Juliet Juliet Juliet è il lavoro di Ginevra Panzetti & Enrico Ticconi con i danzatori della MMContemporary Dance Company. L’ironica danza di Giselda Ranieri si confronta invece con i danzatori del Balletto di Roma nello spettacolo Glitch: here we go again.
Selina Bassini, tra le anime ideatrici di Cantieri Danza, racconta le scelte di questa edizione.
Quali scelte avette fatto pensare per questa edizione?
«Stiamo sempre di più affidando il festival al giovane gruppo curatoriale (di cui fa parte Giulia Melandri nda). L’edizione di quest’anno non era scontata e sicuramente la decisione di realizzarla è stata vissuta come un segnale di fiducia e un concreto successo del mondo della danza.  Il festival è stato rimodulato, anche se il numero delle compagnie partecipanti è consistente e non inferiore di tanto al solito. Ci saranno spettacoli variegati con approcci molto diversi. È stato un anno di grande cambiamento all’interno di Cantieri, oltre al covid abbiamo cambiato forma giuridica all’associazione e ciò ha permesso di professionalizzare una serie di figure giovanili. Siamo una compagnia al femminile, con tante ragazze che sono cresciute all’interno dell’associazione: questo è un segno di guardare al futuro, sono cresciute all’interno e ne ereditano la storia».
Novità di quest’anno?
«Abbiamo messo a punto un coordinamento straordinario tra tre festival  della regione che offrirà una proposta organica e articolata nel mese di settembre. Nonostante il covid abbiamo messo a punto un cartellone che segue severamente tutte le normative. Gli artisti hanno rimodulato le loro proposte, con offerte decisamente resilienti. A soli, duetti e anche un terzetto, con lavori sempre in totale sicurezza».

Prenotazioni: info@festivalammutinamenti.org
www.cantieridanza.it
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-ravenna-da-sabato-12-arriva-il-festival-di-danza-urbana-aammutinamentia-n25696 002
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione