«Il mio incontro con Dante» di Ashen Warnakulasuriya – 2G dell' I.C. Nelson Mandela (Crema)

Ravenna | 30 Dicembre 2021 Dante700

Buongiorno, mi chiamo Ashen e ieri ho iniziato questo lavoro per conoscere meglio Dante Alighieri, gli ho fatto qualche domanda ed è stato molto gentile! Ora ve lo mostro:

Ashen: buongiorno Dante, grazie per essere venuto.

Dante: buongiorno Ashen, grazie a te per avermi invitato.

Ashen: se ti va, parlami un po’ di te della tua vita dato che nella mia classe siamo tutti curiosi.

Dante: ne sarò molto felice! Sono nato a Firenze nel 1265 in una famiglia ricca. Mio padre si chiamava Alighiero Alighieri e mia madre era monna Bella di durante degli abati.

Ashen: cosa ti sarebbe piaciuto fare da grande?

Dante: volevo fare il poeta anche se mio padre non era d’accordo.

Ashen: so che eri innamorato di una ragazza che era la tua musa ispiratrice. Come si chiamava?

Dante: si chiamava Beatrice, la mia amata. Tant’è che le ho dedicato parte della mia opera più importante, la Divina Commedia, dove lei mi accompagnava in Paradiso.

Ashen: e invece chi era quel gruppo di ragazzi che dava fastidio a te e ai tuoi amici poeti?

Dante: erano i “compagnacci”. Facevano sempre i bulli con noi, ma meglio dimenticare.

Ashen: cos’altro puoi raccontarci di te?

Dante: posso raccontarti che mio padre morì nel 1283 ed io venni affidato a Brunetto Latini che, essendo un poeta, appoggiò da subito la mia passione. Nel 1289 dovetti combattere nella battaglia di Campaldino contro i ghibellini e nel 1295 iniziai la mia carriera politica a Firenze. Nel 1302 però mi esiliarono con false accuse e mi dissero che, se fossi tornato a Firenze, mi avrebbero arso sul rogo e così abitai in diverse città, ad esempio Verona e Ravenna e successivamente a Venezia da dove fui cacciato.

Ashen: forse questa sarà una domanda un po’ brutta, ma quando sei morto?

Dante: non ti preoccupare Ashen, sono morto nel 1321 a Ravenna tra il 13 e 14 settembre.

Ashen: Grazie mille Dante! Sei stato veramente molto gentile a dedicarmi il tuo tempo: e a raccontarmi di te! Ne approfitto per porgerti i più cari saluti dal mio professore di italiano Pietro Fiori che è un tuo grandissimo fan!

Dante: grazie mille! Ne sono molto felice e ricambio di cuore i suoi saluti.

Ashen: grazie Dante e a presto!

Dante: ciao Ashen e ciao anche a tutti i tuoi compagni.

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-ravenna-ail-mio-incontro-con-dantea-di-ashen-warnakulasuriya-a-2g-dell-i.c.-nelson-mandela-crema-n32099 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione