In vacanza con il cane all’estero, alcuni consigli

Emilia Romagna | 25 Luglio 2022 Qua la zampa
Ogni anno si ripresenta il solito problema, ossia dove andare in vacanza con il cane. Quali sono le strutture e le spiagge dog friendly in Italia e in Europa e quali documenti servono per viaggiare tranquilli con il nostro quattro zampe? In Italia le spiagge dog friendly sono aumentate ed è possibile trovare tante località adatte a trascorrere la tua vacanza con fido.
Eccone alcune:  Ameglia (SP): Bagno Arcobaleno - Spiaggia di Fiumaretta è attrezzata per accogliere i pet. In quasi tutto il litorale ligure vi sono spiagge dove poter passeggiare con il cane al guinzaglio. Maccarese (RM): Baubeach è una spiaggia nota del litorale romano dove potrai rilassarti con Fido, che a sua volta avrà libero accesso alla ciotola con acqua, doccia con shampoo e pranzo al Baubar: un’esperienza unica e divertentissima per le tue vacanze. Pescoluse (LE): in Salento non perderti la spiaggia Agri-beach in località Pescoluse, sul Mar Ionio. Qui vi è una zona riservata agli amici a quattro zampe, che hanno libero accesso a croccantini, doccia e anche all’area giochi. Santa Teresa di Gallura (SS): per le tue vacanze con il cane in Sardegna c’è Porto Fido, che offre un’area attrezzata con giochi per cani, doccia e ciotole per l’acqua sempre disponibili. Marina di Priolo (SR): in Sicilia, in provincia di Siracusa, ti consigliamo la spiaggia di Marina di Priolo con il suo Bau Bau Beach dove oltre alle ciotole con acqua vi è anche una fantastica area agility pensata apposta per i nostri amici pelosi.

CON IL CANE ALL’ESTERO
Se, invece, pensate di andare all’estero non temete perché anche qui avrete l’imbarazzo della scelta. Ma prima di partire bisogna pensare ai documenti. Andate dal veterinario per la vaccinazione antirabbica, necessaria per richiedere il passaporto del cane che costa circa 35euro+iva e ovviamente il il pet deve avere microchip o il tatuaggio in regola. 
Solo dopo il 21° giorno dalla vaccinazione antirabbica sarà possibile partire quindi bisogna organizzarsi per tempo. Portate con voi sia il passaporto che il libretto delle vaccinazioni. Tante le mete dog friendly in Europa: in quasi tutta la Grecia i cani sono ben accetti in spiaggia: Naxos, da non perdere la spiaggia di Agios Prokopios, dove potrai trascorrere meravigliose giornate in compagnia del tuo amico a 4 zampe. Lussino: in Croazia i cani sono accettati; basti pensare che vi sono ben 8 spiagge dog friendly che mettono a disposizione dei pet docce e ciotole. Catalogna: la Costa Brava della Spagna vanta tantissime spiagge per cani, che addirittura sono ben accetti nei musei, nei parchi e anche all’interno dei locali. Per una vacanza all’estero con il cane la Catalogna è senz’altro la meta migliore. Nizza: qui il sito delle Lanterne è l’unica spiaggia dove poter entrare in compagnia del proprio cane. Costa Azzurra: potete andare alla Plage Napoleon, ossia ben 10 chilometri di spiaggia dove vi rilasserete con Fido, che però deve rimanere necessariamente legato al guinzaglio.

IN AUTO CON IL PET
Se il vostro cane è soggetto al mal d’auto, prima di partire chiedete consiglio al veterinario per contenere il disagio legato alla nausea: aprite parzialmente il finestrino durante il viaggio per permettere l’ingresso di aria fresca, non esponetelo all’aria condizionata e cercate di guidare il più dolcemente possibile evitando accelerazioni e frenate non necessarie.
Durante i viaggi lunghi, fare soste regolari per permettergli di bere, sgranchirsi le zampe e fare i propri bisogni. È sempre meglio abituare gradatamente l’animale ai lunghi tragitti e farlo viaggiare a stomaco vuoto. L’associazione del viaggio a un’attività piacevole, ad esempio una passeggiata una volta giunti a destinazione, può aiutare a ridurre l’ansia e la paura. Portate in auto un suo gioco o la sua coperta per rendergli l’ambiente più famigliare e gratificatelo con carezze e parole affettuose quando durante il viaggio rimane tranquillo, ma ignoratelo ed evitate di rassicurarlo quando invece si agita, abbaia o piagnucola altrimenti aumenterete il suo disagio. 
Per il trasporto del vostro amico quattro zampe è importante rispettare le norme previste dal nuovo Codice della Strada relative al Trasporto di persone, animali e oggetti su veicoli a motore, riportiamo il comma di interesse: «è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È’ consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C». Ciò significa che non è necessaria la rete e un vano apposito per il trasporto di un solo animale domestico, ma questo deve essere comunque assicurato in modo che non possa costituire intralcio al guidatore. In caso di più animali domestici, la rete e il vano riservato sono obbligatori. Sanzioni previste: pagamento di una somma da euro 84 a euro 335.  

IL VIAGGIO IN TRENO
Sui treni nazionali potete trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, alle seguenti condizioni: il trasporto è ammesso nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business (incluso il salottino, la Working Area e l’Area del Silenzio), Premium e Standard. Gli animali devono essere custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori che alle vetture. E’ consentito un solo contenitore per ciascun viaggiatore. A bordo delle cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, devi acquistare il compartimento per intero (escluso il caso del cane guida per i viaggiatori non vedenti). Nel servizio bus FrecciaLink e negli autoservizi sostitutivi il contenitore va tenuto sulle ginocchia. Nelle carrozze ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali (fatta eccezione solo per il cane guida per viaggiatori non vedenti). Potete trasportare un cane di qualsiasi taglia (al di fuori del contenitore) alle seguenti condizioni: Puoi portare un cane di qualsiasi taglia su tutte le categorie di treni nazionali, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, la Working Area, l’Area del silenzio, i salottini, gli autoservizi sostitutivi, il servizio bus Freccialink e le carrozze ristorante/bar. Per il trasporto del cane devi acquistare contestualmente al tuo biglietto (di qualsiasi tipologia), un biglietto di seconda classe o livello standard al prezzo base previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business.  A bordo delle cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, devi acquistare un biglietto alla tariffa ordinaria nazionale di seconda classe ridotta del 50%. E’ inoltre sempre richiesto l’acquisto dell’intero compartimento ed è possibile portare un massimo di due cani di qualsiasi taglia (sempre con il limite di un cane per passeggero). 
In via promozionale, per viaggi fino al 15 settembre 2022, il biglietto per il trasporto del tuo cane è gratuito; per viaggi a partire dal 16 settembre 2022 e fino a nuovo avviso, puoi acquistare il biglietto per il tuo cane al prezzo scontato di 5 euro per viaggiare dalla domenica al venerdì, e di 1 euro per viaggiare il sabato.Devi sempre tenere il cane al guinzaglio e munito di museruola, che va fatta indossare su richiesta del personale di bordo.  
Il cane guida per viaggiatori non vedenti è ammesso gratuitamente su tutte le categorie di treni, classi o livelli di servizio, nelle carrozze ristorante/bar, nel servizio bus FrecciaLink e negli autoservizi sostitutivi. Per tali cani non è, inoltre, previsto l’obbligo dell’acquisto dell’intero compartimento cuccette, VL o Excelsior. In tutti i casi, per il trasporto del cane di qualsiasi taglia devi sempre avere il certificato d’iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (o, per i cittadini stranieri, il passaporto in sostituzione di entrambi i documenti). 
Tale obbligo non è previsto per il cane guida per viaggiatori non vedenti.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy (Preferenze Cookie)
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it notizie-emilia-romagna-in-vacanza-con-il-cane-allaestero-alcuni-consigli-n34824 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione