BO7, sette giorni a Bologna: fra Arbore e David Murray

Emilia Romagna | 02 Novembre 2018 Cultura
bo7-sette-giorni-a-bologna-fra-arbore-e-david-murray
Di Paolo Redaelli

Entra nel vivo il Bologna Jazz Festival, con una settimana fitta di concerti. Sabato 3 all’Unipol Arena il sax di David Murray incontra la Tower Jazz Composer Orchestra di Ferrara. Prima, al museo della Musica (ore 17) il pianista Emiliano Pintori in «Jazz ‘68» racconta cinque importanti anniversari di protagonisti del jazz. Alla Cantina Bentivoglio domenica 4 c’è lo storico pianista Barry Harris, in trio con Luca Pisani (contrabbasso) e Fabio Grandi (batteria). Lunedì 5 al Duse suona la Clayton-Hamilton Jazz Orchestra, definita da DownBeat «la migliore big band d’America» con la vocalist Cécile McLorin Salvant. Al Bravo Caffé, martedì 6, è attesissimo Toninho Horta, uno dei chitarristi brasiliani più amati di sempre, in trio con Piero Odorici a sassofoni e flauto e Gilson Silveira alle percussioni. Mercoledì 7 all’Unipol Auditorium da non perdere l’ottetto all star SF Jazz Collective in un omaggio ad Antonio Carlos Jobim. Ancora alla Cantina Bentivoglio, giovedì 8, il sax di Steven Wilson incrocia un pianista di classe come Uri Caine. La songwriter americana Cat Power presenta lunedì 5 all’Estragon il nuovo album «Wanderer», e che si presenta come un disco estremamente personale. Giovedì 8 al Duse c’è il funambolico chitarrista acustico Tommy Emmanuel con il maestro del dobro Jerry Douglas
Sold out il concerto di venerdì 2 del rapper italiano Mecna, al Locomotiv è stata aperta una seconda data per sabato 3. Lunedì 5 all’Europauditorium c’è Renzo Arbore con la sua Orchestra Italiana.  Al Covo giovedì 8 arrivano i Dunk, band italiana dal percorso interessante di ricerca sonora, special guest Riccardo Tesio, chitarrista dei Marlene Kuntz.
Martedì 6 all’Arena del Sole Roberto Latini porta la sua interpretazione del «Cantico dei Cantici» francescano, ndone un inno alla bellezza spogliato di riferimenti religiosi. Titta Ruggeri e Les Triplettes in «Retrovie», lunedì 5 al Celebrazioni, propongono uno spettacolo sulla memoria per le iniziative di «1918 – Anno di pace».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravenna.confcooperative.it
Vai a https://www.decoindustrie.it
Vai a https://www.teleromagna.it
Vai a https://www.trony.it/online/laws/Offerta-lavoro-dml-programmatore-faenza-15-11-2016
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione