Ballottaggi, l'analisi del segretario regionale Pd Calvano: "Centrosinistra in campo, fanno male i ko di Ferrara e Forlì"

Emilia Romagna | 10 Giugno 2019 Le Opinioni
ballottaggi-lanalisi-del-segretario-regionale-pd-calvano-quotcentrosinistra-in-campo-fanno-male-i-ko-di-ferrara-e-forlaquot
"Con i ballottaggi si chiude una tornata di amministrative che ha visto al voto 235 comuni in Emilia-Romagna. Al bel risultato del primo turno, si aggiunge l'8 a 4 per il centrosinistra sulla destra ai ballottaggi. Con questo dato il centrosinistra vince in 174 comuni, la destra in 45 comuni, i restanti 16 hanno un tratto marcatamente civico come ad esempio Casalgrande dove ha vinto un civico in una partita comunque dentro il centrosinistra in cui destra e 5stelle sono rimaste fuori - sottolinea il segretario regionale del Pd, il ferrarese Paolo Calvano -. Di cinque grandi città andate al voto, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Cesena e Forlì, a cui aggiungere Carpi, il centrosinistra vince in 4 di queste con la straordinaria vittoria al primo turno di Modena e le nette affermazioni al ballottaggio a Reggio Emilia, Cesena e Carpi, grazie anche ad alleanze larghe e inclusive. Certo, a Ferrara e Forlì la destra ha vinto e non possiamo che riconoscerne la vittoria, anche se le due sconfitte hanno caratteristiche diverse che approfondiremo negli organismi dirigenti che convocheremo a breve. I dati di Bologna, Reggio, Modena, Ravenna, Cesena, Rimini e anche del parmense e dell'entroterra forlivese, dimostrano che il centrosinistra è in campo, grazie anche a profili amministrativi di qualità che hanno fatto la differenza e che hanno ribaltato i dati delle Europee che avrebbero potuto disegnare un quadro ben più complicato. Sappiamo altrettanto bene che in zone periferiche e di confine con Veneto e Lombardia, come Ferrara e Piacenza, c'è un lavoro importante da fare, tutti insieme, per recuperare il gap accumulato. Anche lì ci sono state comunque alcune vittorie locali da cui ripartire. La partita è sempre di più tra centrosinistra e destra a trazione leghista e così sarà in regione. Una sfida da affrontare con i piedi ben piantati per terra, con la giusta umiltà e con altrettanta voglia di combattere, ragionando insieme a tutto il centrosinistra e a quel civismo che vuole dare un contributo al buon governo della Regione. Faccio i complimenti e auguro buon lavoro a tutti i sindaci neo eletti, anche quelli della coalizione a noi avversa e ringrazio i nostri candidati sindaci che non ce l'hanno fatta perché so che ce l'hanno messa davvero tutta. Sapremo ripartire anche dove abbiamo perso" conclude il Calvano.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione