Tra Cesena calcio e Chievo, ipotesi di plusvalenze fittizie, sequestrati 9 milioni

Emilia Romagna | 12 Luglio 2019 Cronaca
tra-cesena-calcio-e-chievo-ipotesi-di-plusvalenze-fittizie-sequestrati-9-milioni

La guardia di finanza di Forlì ha eseguito un'ordinanza del Gip del tribunale di Forlì, Monica Galassi, in merito a possibili condotte illecite connesse alla compravendita di giovani calciatori avvenute tra la società, fallita, Cesena Calcio (già militante nel campionato di calcio di serie B) e il Chievo Verona. Disposto il sequestro preventivo di beni per 3,7 milioni di euro nei confronti del Chievo Verona e del suo attuale presidente e di beni per 5,3 milioni circa nei confronti del Cesena Calcio e società satellite, oltre che del suo ex presidente e di altri due indagati. In totale sono 29 le persone indagate. Le ipotesi di reato sono di bancarotta fraudolenta, falso in bilancio e i reati tributari di emissione e utilizzo di fatture false.

Secondo quanto emerso dalle indagini, negli anni dal 2014 al 2018, il Cesena Calcio e il Chievo Verona hanno effettuato reciproche compravendite di calciatori minorenni che, in realtà, si verificavano solo cartolarmente e a valori del tutto sproporzionati.

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione