Motociclismo, verso l'Argentina il clima è caldo dopo il "caso Dovizioso"

Romagna | 29 Marzo 2019 Sport
motociclismo-verso-largentina-il-clima-au-caldo-dopo-il-quotcaso-doviziosoquot
Massimiliano Regazzi
Si scalda il clima in vista del Gp di Argentina di MotoGp, in programma nel weekend. Proprio mentre tutti i piloti e gli addetti ai lavori stavano partendo per la trasferta sudamericana, è arrivata la notizia che la classifica del Gp del Qatar deve intendersi confermata, almeno fino al prossimo grado di appello sportivo. In buona sostanza, il reclamo di alcune case contro la Ducati non è stato accolto. Sicuramente la Ducati ha agito bene ma il regolamento è scritto male. Quindi, Andrea Dovizioso si presenta a Termas de Rio Hondo in testa alla classifica del Mondiale e sarà una durissima battaglia con il solito Marc Marquez: altro non c’è da aggiungere, se non che il clima, a causa proprio delle battaglie regolamentari, sarà molto teso, soprattutto per i «reclamanti». A capo del gruppo di questi troviamo l’Aprilia, che di fatto ha promosso l’azione contro Ducati, anche se le moto ufficiali di Noale schierate dal team Gresini non sono ancora ad un livello di competitività per poter impensierire Ducati e Honda, sebbene nella prima gara di stagione soprattutto Aleix Espargarò abbia fatto vedere belle cose. Per Aprilia, inoltre, è arrivato un caloroso abbraccio da parte dei tifosi durante la manifestazione Aprilia All Stars che si è svolta al Mugello. Oltre alla MotoGp, ovviamente il Team Gresini sarà al via in Moto2 e Moto3. Nella classe intermedia Sam Lowes deve confermarsi come pretendente al titolo, mentre nella classe cadetta debutto di Gabriel Rodrigo (assente in Qatar per infortunio) nel Gran Prix di casa mentre Riccardo Rossi cercherà i primi punti stagionali.
DALL’IRIDE AL TRICOLORE
Tempo di esordio per il campionato italiano di motociclismo, che parte a Misano per il primo doppio round stagionale. Tanti i piloti al via e tra questi molti locali o appartenenti a team della zona. Partiamo dalla Moto3, che si preannuncia davvero tirata vista la presenza di alcuni junior team molto importanti. Tra questi il Team Gresini che schiererà il figlio d’arte Luca, oltre ad Alessandro Morisi e Leonardo Taccini. Della partita anche il fusignanese Omar Bonoli - in lizza anche per il Mondiale 300 Supersport - alla guida della marca spagnola Beon che ha sede non lontano dall’autodromo di Barcellona. In Superbike, per cercare di contrastare il pluridecorato Michele Pirro, troviamo il portacolori del Motoclub Conselice Andrea Mantovani in sella alla BMW, mentre nella affollata 600 Supersport troviamo il fortissimo Michael Canducci che si appoggerà al Team Grandi Corse. Questa classe vede al via anche la compagine faentina Terra e Moto con Alessio Finello. Affollata anche la 300 che vede tra gli iscritti Andrea Longo. Come ormai format consolidato, saranno due le gare per appuntamento, ovvero una il sabato ed una la domenica.  
LOLLI SI DIFENDE
Come sempre grande spettacolo a Matterley Basin, tracciato inglese vecchia maniera dove i manici si mettono sempre in evidenza. Marco Lolli, al debutto stagionale nell’europeo 2 tempi, ha portato la Yamaha-Cers71 al settimo posto assoluto grazie a due noni posti. Lolli, se consideriamo che Andrea Gorini è sammarinese, si è classificato primo tra i piloti italiani, anche se rimane il rammarico per alcuni punti che mancano. «Potevamo fare di più, ma ho gareggiato con una moto che è andata benissimo ma era completamente di serie - analizza Lolli - ed in questo tracciato anche mezzo cavallo in più è importante. Comunque sono contento dell’impegno del team e sicuramente nelle prossime gare saremo più a posto».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione