Maltempo, Milano Marittima torna quasi alla normalità dopo la tromba d’aria

Romagna | 11 Luglio 2019 Cronaca
"Strade riaperte e pulite, stabilimenti balneari in piena funzione, attività economiche e strutture ricettive pronte a continuare regolarmente la propria attività. A chi accenna a disdette per alberghi e vacanze, dico di fare esattamente il contrario: venite qui a vivere l'esperienza di ospitalità di questa terra, soprattutto dopo la dimostrazione di grande forza e unità di queste ore". L'assessore regionale al Turismo dell'Emilia-Romagna, Andrea Corsini, sottolinea lo sforzo che è stato fatto a Milano Marittima e Cervia (Ravenna) per tornare alla normalità in pochissimo tempo dopo la tromba d'aria di ieri mattina, che ha provocato ingenti danni: le prime stime parlano di due milioni di euro per la sola parte pubblica.

In attesa della definizione della procedura da parte della Regione Emilia Romagna, il Comune di Cervia ha deciso di procedere immediatamente ad una prima ricognizione dei danni subiti dai privati (Scheda B), dalle attività economiche e produttive (Scheda C) e dalle attività agricole e agroindustriali (Scheda D).
 
Nell'incertezza della tempistica degli organi sovraordinati, i danni dovranno essere documentati anche mediante materiale fotografico, preventivi di spesa, fatture ed altro, prima di provvedere all'effettuazione dei ripristini.
I ripristini ed i necessari lavori anche edilizi potranno comunque essere avviati fin da subito, in modo autonomo e a proprie spese.
 
Il Comune sottolinea che la ricognizione dei danni non dà diritto ad un riconoscimento automatico dei finanziamenti, che dipenderà, oltre che dall'effettivo accertamento dei medesimi, anche dal riconoscimento o meno da parte del Governo dello stato di emergenza e dall'entità dell'eventuale finanziamento erogato.
 
Le schede allegate sono da considerarsi come un primo strumento di ricognizione sulla base del quale richiedere l'intervento straordinario dello Stato e dovranno essere inviate all'indirizzo emergenzaluglio2019@comunecervia.it oppure consegnate a mano al Servizio Cervia Informa Cittadini Viale Roma n. 33 - Cervia (Tel. 0544/979350 aperto al pubblico lunedì, martedì, venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00, il giovedì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 – mercoledì solo su appuntamento) nel più breve tempo possibile.

La città di Cervia si è dimostrata forte e reattiva dopo la tromba marina
che ieri (mercoledì 10 luglio 2019) si è abbattuta su una zona di Milano
Marittima e della pineta.
Subito, oltre 150 persone (tra volontari, forze dell’ordine, vigili del
fuoco e polizia) si sono adoperate con grande impegno per rimettere tutto in
ordine compiendo un vero e proprio miracolo.
Un grande miracolo compiuto anche dagli imprenditori direttamente coinvolti
dal passaggio della tromba marina, e da quelli che hanno mandato rinforzi
per aiutare chi aveva bisogno.
La località ha saputo reagire e in poche ore tutto è tornato alla normalità.
Già da questa mattina i turisti passeggiano e prendono il sole nella nostra
amata spiaggia, i bambini corrono e giocano con la sabbia, i bagnini di
salvataggio vigilano sui numerosi turisti che si rinfrescano ndo un
bagno. Tutto prosegue e continua all’insegna della stagione balneare di
sempre.
È importante ribadire che le strutture ricettive sono completamente
operative, pronte ad accogliere i turisti e a confermare le prenotazioni già
avvenute.

Il presidente Federalberghi Ascom Cervia Maurizio Zoli ha dichiarato
«Ringrazio le forze dell’ordine, l’amministrazione comunale, i volontari e
tutti coloro che in queste ore si sono impegnati per riportare tutto alla
normalità. Queste ore hanno dimostratore la tempra romagnola fatta di
solidarietà, sorrisi, accoglienza e amore per la propria località. I nostri
clienti sono già in spiaggia per godere di questa meravigliosa giornata di
luglio e aspettiamo tutti coloro che vorranno passare i prossimi mesi estivi
da noi».

 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione