Legacoop Romagna, Mazzotti diventa presidente dopo la scomparsa di Russo, vice Panzavolta e Gianni

Emilia Romagna | 11 Giugno 2019 Economia
legacoop-romagna-mazzotti-diventa-presidente-dopo-la-scomparsa-di-russo-vice-panzavolta-e-gianni
Mario Mazzotti, 62 anni, è il nuovo presidente di Legacoop Romagna. Mazzotti ricopriva il ruolo di direttore generale da novembre 2015 ed era stato nominato vicepresidente in occasione del secondo congresso, svolto il 15 marzo a Cesena.

Rientra nella carica di vicepresidente Luca Panzavolta, amministratore delegato di Commercianti Indipendenti Associati – Conad. Lo affianca in veste di vice Giorgia Gianni, della cooperativa Fucina798 di Rimini.

 

La direzione di Legacoop Romagna ha votato all’unanimità la proposta della presidenza, confermando allo stesso tempo il programma di lavori approvato nei documenti congressuali.

 

Dopo il lutto per la prematura scomparsa di Guglielmo Russo, avvenuta lo scorso 20 maggio, si riorganizza in questo modo la struttura di governo di Legacoop Romagna, associazione di cooperative che riunisce oltre 400 imprese nelle province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena.

 

Con il nuovo assetto statutario la figura del presidente vede aumentare la propria dimensione operativa, in stretto contatto con i tre coordinatori territoriali che presidiano le province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena: Elena Zannoni, Massimo Gottifredi e Matteo Marchi.

 

Mazzotti nel suo discorso di insediamento ha dedicato un commosso ricordo a Guglielmo Russo, a cui la direzione di Legacoop Romagna ha deciso di intitolare la Giornata della cooperazione romagnola. Sarà una iniziativa di studio e approfondimento dedicata alla diffusione dei valori cooperativi, in particolare per le nuove generazioni, che sarà organizzata con cadenza annuale.

 

“Rafforzamento del lavoro di relazione e rapporto con le cooperative associate e l’identità cooperativa; promozione cooperativa e ricambio generazionale nell’associazione e nelle imprese; innovazione e lavoro garantito, tutelato e sicuro; coesione sociale e comunitaria; lotta alle false cooperative e all’illegalità; dare continuità al progetto per una Romagna rafforzata in un sistema regionale coeso e competitivo; contribuire alla realizzazione dell’Alleanza delle Cooperative. Queste – ha detto Mazzotti – sono alcune delle linee guida che ci proponiamo di realizzare nel corso del mandato”.

CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione