I 40 anni del Sigep a Rimini, circa venti le aziende ravennati protagoniste

Emilia Romagna | 20 Gennaio 2019 Economia
i-40-anni-del-sigep-a-rimini-circa-venti-le-aziende-ravennati-protagoniste
Ben 40 anni all’insegna del dolciario artigianale, 40 anni di fiere che hanno accompagnato lo sviluppo del business di tutta la filiera. Il quarantesimo anniversario che il Sigep di Italian Exhibition Group (Ieg) festeggerà al quartiere fieristico di Rimini dal 19 al 23 gennaio prossimi conferma la traiettoria del Salone internazionale di gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè verso scenari globali, con un ruolo da protagonista assoluto nella filiera del food service dolce.
Punta sull’innovazione e l’internazionalizzazione la bussola dell’evento ufficiale che inaugurerà il 40° Sigep. Lo scenario del foodservice dolce nel mondo: innovazione e internazionalizzazione. Tendenze, nuovi format, case history di successo’ con la presentazione dei dati di mercato e dei trend del comparto. Sigep ospita e valorizza il più apprezzato del Made in Italy, quello legato al food e in particolare al dolciario artigianale, favorendone la connessione con il business mondiale. Sigep è anche momento di dialogo tra i protagonisti delle 4 filiere in quanto a materie prime, ingredienti, impianti e attrezzature, arredamento e servizi. Con i suoi 129.000 mq espositivi sold out da mesi, Sigep è un grande laboratorio di novità, eccellenze mondiali, reunion dei più famosi maestri dell’arte dolciaria, la vetrina più autorevole per sviluppare il networking internazionale e far crescere il business.
 
LE «NOSTRE» AZIENDE
Tra le imprese presenti anche 16 della provincia di Ravenna con i loro marchi. Eccole: Italdesie di Castiglione di Ravenna; Mokador di Faenza, Orasì e Master Martini Unigrà di Conselice, Rekico Caffè di Faenza, Seng Corporation di Fornace Zarattini, Wellnes Fruit di Castel Bolognese, Verso di Bagnacavallo, Proni di Lugo, Biogelart e Gelart Nuova di Bagnacavallo, Errepi di Solarolo, Molino Naldoni di Faenza, Minipan di Massa Lombarda, Ifs & Partners di Conselice, Pluriservice di Ravenna.
 
I NUMERI DA RECORD
Reduce dai numeri record della passata edizione (con 135.746 buyers italiani e 32.202 buyers esteri da 180 Paesi), Sigep è quindi pronto ad accelerare ulteriormente e consolidarsi quale principale hub internazionale per il canale food service dolce. Da 50 giorni è attiva la piattaforma di Sigep che permette agli espositori di organizzare l’agenda degli incontri d’affari con decisori d’acquisto da oltre 70 Paesi. Il gelato artigianale è presente in 76 Paesi, di tutti i continenti. In Europa le vendite di gelato hanno raggiunto i 9 miliardi di euro, il 60% del mercato mondiale. La crescita è costante, a ritmo del 4% annuo; gli addetti sono 300.000. In Italia sono circa 39.000 le gelaterie, con 150.000 addetti e un fatturato di 2,7 miliardi di euro (30% del mercato europeo). Nel resto mondo ci sono oltre 40.000 gelaterie, con in testa mercati quali Argentina, Stati Uniti, Brasile, e si registra una crescente importanza nei mercati del lontano Oriente quali Cina, Corea, Malesia e in Australia. L’Osservatorio Sigep ha stimato che a livello mondiale la vendita di gelato artigianale nel 2016 abbia superato per la prima volta i 15 miliardi di euro.
 
I CONSUMI ABITUALI
Sono 40.408 le imprese attive in Italia nella produzione e commercio di prodotti da forno, un comparto che offre lavoro a circa 162 mila addetti, per un giro d’affari che supera 8,3 miliardi di euro all’anno. Ammontano a 1,8 miliardi le esportazioni nei primi 6 mesi del 2018, in crescita del +3,4% tra 2017 e 2018. Gli italiani consumano pane per circa 60 kg pro capite di pane, focacce e pizze dai forni artigianali; in totale, più di 100 kg all’anno di derivati dal grano duro e tenero. Sono 358 i mulini operativi in Italia e nel 2017 hanno lavorato oltre 11 milioni di tonnellate di frumento producendo 7,7 milioni di tonnellate di sfarinati. Il fatturato dell’industria molitoria è stimato in 3,467 miliardi di euro. Il 95% degli italiani beve abitualmente il caffè con una spesa annua pro-capite di 260 euro. l’Italia è il quarto paese al mondo per export di caffè torrefatto, grazie ad una filiera con oltre 800 torrefazioni e 7.000 addetti. 3,9 miliardi il fatturato 2017, di cui 1,35 miliardi (+3,3%) di euro derivante dall’esportazione. Le esportazioni di caffè torrefatto hanno superato i 4 milioni di sacchi equivalente verde, +4,9% rispetto al 2016.
 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione