Faenza, il bilancio 2018 dell'Aido per la vice presidente Dalla Piazza  

Romagna | 15 Marzo 2019 Cronaca
faenza-il-bilancio-2018-dellaido-per-la-vice-presidente-dalla-piazza
Riccardo Isola - Il 7 marzo scorso si è tenuta, l’assemblea annuale dell’Aido (Associazione italiana donatori organi, tessuti e cellule) alla quale hanno partecipato, oltre ai soci e alcuni trapiantati, anche Emanuela Giambattistelli, responsabile del servizio Anagrafe di Faenza, Giovanna Nicosia, del Centro servizi per i cittadini stranieri, Carina Busto, presidente della Consulta stranieri, Pierpaolo Casalini, referente per i trapianti dell’ospedale e l’assessore  Andrea Luccaroni. «Un momento di confronto - spiega la vice presidente dell’Aido, Lia Dalla Piazza - che ha evidenziato come cresca, seppur con una velocità non costante, il numero di chi decide di diventare donatore Aido. La cosa positiva è che tra questi un buon numero riguarda l’adesione delle giovani generazioni». La fotografia statistica sul 2018 dice che gli iscritti all’Aido comunale di Faenza al 31 dicembre dello scorso anno sono pari a 3.422 mentre le adesioni raccolte tramite «La scelta in Comune» sono state 3.734. In totale quindi si supera, solo a Faenza, le 7.100 unità. I volontari attivi però, scendono bruscamente, arrivando a poco meno di una  decina E’ da sottolineare però che nel territorio dell’Unione della Romagna faentina sono attivi tre diversi gruppi Aido, uno a Faenza, uno che raccoglie le adesioni dei quattro comuni della Valle del Senio (Casola Valsenio, Riolo Terme, Castel Bolognese e Solarolo) e uno a Brisighella.
«Nel giro di tre anni - rimarca la vice presidente - non possiamo non notare come l’iniziativa che prevede che, all’atto della presentazione del cittadino allo sportello anagrafe per il rilascio o rinnovo della carta d’identità, questi possa manifestare la propria volontà alla donazione, stia prendendo sempre più piede». A decretare questo «successo» c’è soprattutto la «consapevolezza e l’informazione puntuale che come associazione cerchiamo di fare quotidianamente. Basti pensare - aggiunge la Dalla Piazza - che nel 2018 abbiamo tenuto 65 incontri con le scuole per circa 1.300 ragazzi e ragazze coinvolte. Si tratta di momenti di informazione che rivolgiamo soprattutto agli studenti delle medie e superiori. Da questi otteniamo una buona attenzione e di conseguenza anche numerose dichiarazioni d’intenti a diventare donatore. Anche se - prosegue - non sempre alla disponibilità dimostrata segue l’effettiva».
Altro problema riguarda gli extracomunitari. «E questa sarà la sfida del 2019. Vogliamo - afferma la vice presidente - cercare di realizzare campagne di informazione consapevole rivolta agli stranieri che da più anni risiedono nel territorio. Persone che sappiano bene la lingua e che quindi possano capire il grande valore solidale e di comunità che l’adesione all’Aido può avere. Lo faremo - prosegue - coinvolgendo lo sportello comunale ma anche e soprattutto la consulta comunale» Intanto prosegue il programma di iniziative ed eventi rivolti alla cittadinanza. «Il prossimo 14 aprile - conferma Dalla Piazza - è prevista la Giornata nazionale per la donazione e trapianto di organi che rappresenterà un momento di particolare impegno per tutti i volontari per sensibilizzare e informare sul tema. Lo faremo con banchetti e con la realizzazione di un torneo di pallavolo misto nei campi di via Emilia Levante». 
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione