Faenza, cantieri d’estate al via dalla circonvallazione ai ponti e ciclabili

Romagna | 12 Luglio 2019 Cronaca
Riccardo Isola - Durante questi mesi estivi, salvo contrattempi dovuti al maltempo, saranno numerosi i cantieri che partiranno o vedranno il termine, sia a Faenza sia nel comprensorio dell’Unione. Per di più si tratta di lavori inerenti alla viabilità. Interventi che vedranno una spesa complessiva, nel totale, superare i 2 milioni di euro. 
LAVORI SULLA CIRCONVALLAZIONE
Il più importante, in termini di disagi e di importi di lavoro, è sicuramente quello dell’asfaltatura e della messa in sicurezza della circonvallazione. Si tratta di un investimento di 1,6 milioni di euro e riguarderà la riasfaltatura completa del manto, la messa in sicurezza degli ingressi e uscite alle diverse rotatorie, compresa quella delle anfore.
INTERVENTI SUI PONTI
Entro venerdì dovrebbe concludersi l’intervento, gestito da Italgas, sul cavalcavia ferroviario che porta a congiungersi con via Granarolo. Un intervento che, nei giorni di chiusura della strada, non ha mancato di creare notevoli disagi al traffico in entrata e uscita. Un altro ponte interessato da cantieri estivi è quello Delle Grazie che porta al Borgo Durbecco. Da metà luglio la Sear di Cesena dovrà intervenire per realizzare la pista ciclabile, togliendo le barriere di plastica oggi presenti, mettere in sicurezza le parti pedonali e intervenire con diversi aggiustamenti funzionali. A tal fine non sarà chiuso al traffico, ma si sta pensando, molto probabilmente in entrata verso il centro faentino, di istituire un senso unico.
CHIUSE LE VIE S. BERNARDO E ZAULI
Fino al 10 agosto e comunque fino al termine dei lavori, via S. Bernardo (nel tratto compreso tra corso Saffi e via Zauli) e via Zauli saranno chiuse al traffico, vietata anche la sosta con rimozione di tutti i veicoli. Le restrizioni alla viabilità sono necessarie per consentire l’esecuzione di alcuni lavori alla rete di distribuzione gas eseguiti dalla ditta Veronese impianti per conto di Italgas. 
PISTE CICLABILI IN DIRITTURA FINALE
Tra le infrastrutture che in questi mesi saranno interessate da lavori ci sono le piste ciclabili. In primis quella di Borgo Tuliero dove finirà il primo stralcio e sarà in aggiudicazione il secondo stralcio, quello che prevede la realizzazione del tratto protetto ciclopedonale nei pressi del Ponte Rosso. Si parla poi della ciclabile di via Silvio Pellico che sarà terminata entro l’inizio dell’anno scolastico e soprattutto la realizzazione del percorso protetto in congiunzione tra la pista ciclabile esistente in via Granarolo, precisamente sul cavalcavia dell’A14, oggi ancora attraversabile senza protezioni.
ASFALTATURE NEL FORESE
Stando ai programmi dell’amministrazione in estate si terranno diverse asfaltature di strade legate all’extra urbano. Interventi da diverse centinaia di migliaia di euro che interesseranno, ad esempio, via Carbonara e via Saldino. Altre sono invece in fase di studio.
CASOLA: PONTE DI VIA MULINI
Mercoledì 3 luglio, nella sala consiliare del municipio di Casola Valsenio, su iniziativa dell’amministrazione comunale, si è svolto un incontro con i residenti di via de Mulini, per fare il punto sui lavori di costruzione del nuovo ponte. Le caratteristiche tecniche del ponte sono state illustrate dal progettista Michelangelo Micheloni, che ha indicato come data di ultimazione dell’opera il prossimo mese di settembre. All’incontro, oltre ai residenti, al progettista Michelangelo Micheloni, al responsabile Lavori pubblici Valle del Senio Felice Calzolaio, al sindaco Giorgio Sagrini e all’assessore ai Lavori pubblici Maurizio Nati, erano presenti il maresciallo dei Carabinieri Ivano Fonseca e Devis Frollo, rappresentante del distaccamento dei Vigili del Fuoco, per condividere soluzioni e azioni per assicurare tutte le necessarie condizioni di sicurezza alla popolazione residente durante l’intera fase dei lavori, che prevedono la demolizione del vecchio ponte e la realizzazione del nuovo. Si è parlato, inoltre, del ripristino del muro a secco, in sasso, interessato da un cedimento di alcuni metri nel tratto basso di via de Mulini, che avverrà a cura della proprietà. Tutti i partecipanti si ritroveranno il 30 luglio prossimo, per un esame dell’ulteriore stato di avanzamento dei lavori. Altri incontri analoghi saranno programmati fino al termine dell’intervento.
 IL CANTIERE SULLA CASOLANA
Non termineranno entro l’estate, invece, i lavori di adeguamento del tratto di strada, con realizzazione di un viadotto, lungo la Strada provinciale 306 meglio nota come Casolana-riolese. Dopo aver aperto la strada alternativa, ora i lavori procederanno con le opere annesse per la messa in sicurezza degli innesti, con la messa a livello del nuovo tratto stradale con il ponte, e con la conclusione vera e propria di questo bypass viario. Stando al cronoprogramma e visto lo stato di avanzamento del cantiere, l’opinione è che entro l’anno l’intera infrastruttura sarà definitivamente completata.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione