Castello, Cepell, l’educatrice Valeri spiega finalità del progetto: «Divulghiamo la lettura»

Romagna | 31 Marzo 2019 Cronaca
Birgül Göker - Il Centro per il libro e la lettura (Cepell) è un istituto autonomo del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo che ha il compito di divulgare il libro e la lettura in Italia. A cura del Cepell viene pubblicato annualmente ‘Scelte di Classe’, un catalogo che presenta una selezione dei migliori libri per bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni. Il Cepell è arrivato anche nella Romagna faentina con la lettura al pubblico di un libro vincitore del premio «Scelte di Classe 2018» durante l’evento letterario «Letture al pubblico» a Castel Bolognese. Ne parliamo con Maria Luisa Valeri, lettrice ed educatrice alla lettura del Cepell.
In cosa consiste il premio «Scelte di Classe»?

«E’ un progetto del Cepell portato avanti insieme alle Biblioteche di Roma e l’associazione PlaytownRoma. Naturalmente, i protagonisti sono sempre i bambini e i ragazzi, perché l’obiettivo è suscitare il piacere della lettura, far nascere la passione e l’amore per i libri, coinvolgendo chi i libri li fa, li scrive e li racconta durante l’anno. La selezione delle cinquine finaliste è il frutto di un lavoro attento legato alle opere migliori dell’anno, dedicate all’editoria per bambini e ragazzi pubblicate per la prima volta in Italia. Alle scuole e ai suoi circoli di lettura il compito di premiare il miglior libro delle cinque categorie in concorso, 3-5, 6-7, 8-10, 11-13, 14-16 anni»
E’ stato letto a Castel Bolognese un libro vincitore del premio Scelte di Classe?
«Il 24 marzo a Castel Bolognese è stato letto al pubblico nel chiostro del comune il libro intitolato Stavo Pensando di Sandol Stoddard da Andrea Galeati, bambina di 10 anni e Monica Fabbri. E’ stato un successo. Ringrazio l’associazione Genitori per l’impegno, la dedizione e la perfetta organizzazione nel realizzare questa lettura emozionante. Questo libro ha vinto il premio Scelte di Classe 2018.»
Ci sono altre iniziative che il Cepell ha in cantiere?
«Il Cepell ha in programma diverse iniziative tra cui possiamo citare il premio Strega per i ragazzi, il premio Scriviamoci per abituare i ragazzi a scrivere, il progetto di Libriamoci che sono giornate di letture nelle scuole, il progetto di educazione alla lettura e il premio Maggio dei Libri. Quest’ultimo è destinato alle iniziative più creative e innovative, selezionate per categoria: associazioni, biblioteche, librerie, scuole, carceri/strutture sanitarie e per anziani.»
Quindi possono partecipare tutti al progetto Maggio dei Libri?
«Il Maggio dei Libri, coinvolge, infatti, tutto il territorio nazionale, dalle grandi città ai piccoli centri con l’intento di promuovere il libro e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare persone che solitamente non leggono ma che possono venire incuriosite, se stimolate nel modo giusto. La campagna inizia il 23 aprile, giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore, e termina il 31 maggio. Dal 2012 viene inoltre attribuito un premio ai cinque migliori progetti di promozione della lettura realizzati nell’ambito di ciascuna delle seguenti categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture sanitarie e di reinserimento (ospedali, carceri, comunità terapeutiche…), librerie. Il Cepell per questo progetto propone i percorsi tematici quali «Desiderio e genio. A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (2 maggio 1519)”, “Dove sei giovane Holden? A cento anni dalla nascita di J.D. Salinger”, “Se questo è un uomo. A cento anni dalla nascita di Primo Levi” e “Guarda che luna! A cinquanta anni dall’allunaggio”».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione