Calcio C, Ravenna-Imolese è un derby da "ics" tra le due grandi sorprese del girone

Ravenna | 05 Maggio 2019 Sport
calcio-c-ravenna-imolese-au-un-derby-da-quoticsquot-tra-le-due-grandi-sorprese-del-girone
Ilja Arcozzi - Una lunga storia di pareggi. Ravenna - Imolese è un grande classico del calcio delle nostre zone, a partire dagli anni ‘40. Nelle ultime cinque occasioni, però, questo sentito derby ha conosciuto un unico risultato: il segno X. Almeno per quello che concerne le sfide di campionato. Nella stagione 2015/16, ai tempi della serie D, il match di andata è terminato a reti inviolate. Il torneo, che i giallorossi hanno poi concluso in tredicesima posizione, era appena partito e quello è stato il tipico incontro di inizio annata, con poche emozioni e zero occasioni da gol al Benelli. La particolarità dei due derby di quell’anno è stata che i bizantini li hanno disputati sotto la guida di due allenatori diversi: Marsili all’andata e Mosconi al ritorno. La gara di Imola almeno è stata più viva, con il Ravenna che ha trovato il pari nel finale grazie a Radoi e che avrebbe meritato i tre punti. Nella stagione successiva il copione è stato esattamente il medesimo: 0-0 al Benelli e 1-1 al Galli. Il 20 novembre 2016, tra le mura amiche, i giallorossi, con Antonioli in panchina, non sono riusciti a sfruttare al meglio diverse ottime occasioni, soprattutto nel secondo tempo, e il risultato non s’è schiodato. Il pareggio che i bizantini hanno strappato al ritorno si sarebbe poi rivelato fondamentale per la loro vittoria del campionato: il gol di Lelj al 94’ permise infatti ai ragazzi di Antonioli di non lasciar scappare in classifica l’Imolese, che all’epoca era la capolista, preparandosi così la strada per il sorprendente sorpasso finale. Prima di queste due annate, il derby mancava dal 2005. Quattro sfide sono state disputate nelle stagioni 2003/04 e 2004/05, tutte con le due compagini in serie C2. All’undicesima giornata, il 16 novembre 2003, i rossoblu hanno espugnato il Benelli per 2-1, mentre nel match di ritorno le due rivali hanno impattato 1-1. L’anno successivo, quello della promozione in C1 del Ravenna, ha visto i giallorossi imporsi con un netto 3-0 in casa, e pareggiare a reti inviolate al Galli. 
Il discorso per quel che riguarda gli scontri in coppa Italia è diverso. Nel 2016 il portiere bizantino Spurio, al debutto in gare ufficiali col Ravenna, ha regalato ai suoi l’accesso ai sedicesimi di finale parando due rigori, dopo che i novanta minuti regolamentari erano terminati sull’1-1. Il 2 settembre dell’anno scorso invece l’Imolese ha eliminato i ragazzi di Foschi dalla competizione grazie ad un pirotecnico 5-3. La sfida in programma domenica al Benelli alle 15 è uno scontro tra due delle più belle rivelazioni del campionato e non offre grandi spunti ai rossoblu, terzi e già certi del pass per la seconda fase dei play-off, mentre ha una certa rilevanza per i giallorossi, settimi, che possono ancora puntare al quinto o al sesto posto. All’andata la partita è stata spettacolare ed emozionante, è terminata 2-2 con Bresciani e Nocciolini mattatori per l’undici di Foschi.
Domenica scorsa i bizantini, in formazione rimaneggiata e non al massimo della loro brillantezza, hanno subito una sconfitta immeritata per 1-0 in casa della Ternana. Il match è stato deciso da un gol in avvio di Marilungo, scattato però in posizione di sospetto fuorigioco, e da una clamorosa traversa colpita da Raffini. «Non è possibile che il guardalinee non si sia accorto del fuorigioco sul loro gol - ha commentato a fine gara Luciano Foschi - non posso rimproverare nulla ai miei. Non meritavamo di perdere. Sono molto contento della nostra prestazione e del fatto che tutti i nostri giovani che sono entrati hanno dimostrato il loro valore».  
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione