Calcio C, il Ravenna guarda al futuro nel segno della continuità: "Questa stagione deve risvegliare la città"

Ravenna | 31 Maggio 2019 Sport
Sandro Camerani
Bene, bravi, proveremo a concedere almeno il bis. È stato questo il leit motiv della conferenza stampa che martedì scorso ha messo il sigillo sulla buona stagione del Ravenna. Così si è espresso il presidente Alessandro Brunelli: «Sicuramente si è trattato di un’annata molto soddisnte, che contribuisce a creare presupposti importanti per il prossimo campionato. Del resto, fin dal febbraio scorso e dal rinnovo di Foschi era già emersa la soddisfazione della società per la stagione, poi sono arrivati anche i playoff. Spero che questa ottima stagione risvegli la piazza di Ravenna in tema i presenze: questa dovrà essere una nuova sfida per noi nel prossimo futuro». Mercato? Si, certo, ma come sempre senza strafare. Lo ha ribadito il direttore generale Claudia Zignani: «Da sempre osserviamo una politica oculata sul budget e riusciamo ad essere competitivi, nel campionato finito da poco ad esempio abbiamo raggiunto il settimo posto davanti a chi ha speso molto di più. È nostra intenzione proseguire su questa linea». Ovviamente significativa la soddisfazione del tecnico Luciano Foschi: «Il campionato del Ravenna è stato superiore alle aspettative, ho conosciuto questa società solo un anno fa ma ho trovato subito una grande professionalità, come forse neppure in serie A era successo.  Dico che i giocatori che verranno dovranno essere convinti di venire in una società importante, non dovremo essere noi a convincerli».
Ed ecco le prospettive di mercato, tracciate dal diesse Matteo Sabbadini.
CHI RESTA
Hanno già il contratto Venturi (mvp della stagione giallorossa), Jidayi e Martorelli, ma è difficile ipotizzare che non saranno prolungati gli accordi con Lelj e Papa. Anche Selleri è ormai un punto fermo a Ravenna, ma molto dipenderà dalle offerte che potrebbe ricevere.
SOGNANDO LA CONFERMA
Molti giovani del campionato scorso hanno giocato a Ravenna in prestito, tanti di loro hanno pienamente soddisfatto una società che vorrebbe rinnovare i prestiti. Di Eleuteri (Atalanta) in primis, poi Maleh (Venezia) e magari Bresciani (Livorno) mentre sembra molto difficile trattenere l’azzurrino Esposito (Spal), titolare dell’Italia Under 20 ai Mondiali in Polonia. Lo stesso Nocciolini è in prestito dal Parma, che si è accollato metà del suo stipendio: situazione fluida in questo caso.
CHI SERVE
Sabbadini e Foschi non ne fanno un problema di capacità e curriculum ma di motivazioni: vogliono, cioè, solo gente felice di vestire di giallorosso. Niente nomi, al momento, tutt’al più ruoli: quindi servono un paio di difensori adatti al 3-5-2, un esterno (due se non resta Eleuteri), un centrocampista di qualità e possibilmente avvezzo a trovare la porta, infine almeno due attaccanti, probabilmente tre se non rimarrà Nocciolini. Del resto, nella passata stagione dietro il bomber barbuto i gol sono arrivati con il contagocce dalla triade Galuppini-Raffini-Magrassi (poi Gudjohnsen), quindi il Ravenna che verrà dovrà cercare di migliorare sicuramente sotto questo punto di vista.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione