Calcio C, il Ravenna e i play-off tra novità e "amarcord": sabato al Benelli arriva il Vicenza

Ravenna | 19 Aprile 2019 Sport
Ilja Arcozzi
V come Vendetta. Ma anche come Virtusvecomp Verona. E Vittoria. E Vicenza. Il Ravenna domenica scorsa ha superato a domicilio la Virtus Verona per 2-1 (Nocciolini, Raffini), vendicando così il brutto ko nella gara d’andata, e con i tre punti conquistati si è garantito l’accesso matematico ai play-off con tre turni di anticipo. 
IL REGOLAMENTO
A questo punto è necessario capire il meccanismo degli spareggi promozione in questa stagione e cercare di intuire in quale posizione i giallorossi potrebbero terminare il campionato. Saranno promosse in B le tre prime classificate nei gironi più le due squadre che vinceranno i play-off, a cui partecipano 28 formazioni: 7 per ogni raggruppamento che disputano gli spareggi di girone, le restanti 7 invece sono ammesse direttamente alla fase nazionale. Ciò significa che le compagini che arriveranno al secondo e terzo posto in campionato, più la vincitrice della Coppa Italia di serie C, salteranno la fase dei play-off del girone. Qui occorre fare una precisazione, perché una delle finaliste dell’edizione di quest’anno della Coppa è il Monza, che milita nello stesso girone dei bizantini. Nel caso in cui i brianzoli dovessero vincere il trofeo, nella finale contro la Viterbese, si libererebbe un posto in più per partecipare alla prima fase degli spareggi. Fase alla quale prendono parte le squadre classificate dal quarto al decimo posto di ogni raggruppamento. La meglio classificata fra le sette rivali va direttamente al secondo turno, mentre le altre giocano il primo turno, in programma domenica 12 maggio, con la formula della gara secca in casa della formazione meglio classificata. Le tre vincitrici raggiungono la compagine che era già ammessa di diritto al secondo turno; quest’ultima gioca in casa contro la peggiore in classifica delle altre tre. Le due che superano questo step, in calendario mercoledì 15 maggio sempre come partita secca, vanno alla fase nazionale, strutturata anch’essa su due turni, in programma dal 19 maggio al 2 giugno. Le quattro qualificate da questi due turni passano alla Final Four, due finali vere e proprie con match di andata e ritorno in calendario dall’8 al 16 di giugno: le due vincenti sono promosse in serie B.
LA STORIA
Il Ravenna ritrova i play-off dopo cinque stagioni. Nel 2014-2015 i giallorossi sono stati promossi in D dopo aver vinto gli spareggi nazionali con il Ghivizzano. Per rivederli invece impegnati nei play-off di Lega Pro occorre tornare indietro di dieci anni: nel 2009, dopo la retrocessione dalla B, hanno perso la semifinale contro il Padova. Quella era una compagine di alto livello che vantava elementi del calibro di Aloe, Cavagna, Curiale, Ciuffetelli, Ferrario, Pettinari, Pivotto, Trotta, Zecchin, Zizzari e Saponara. Anche le altre due apparizioni dei bizantini agli spareggi promozione sono divise tra loro da una decade. L’annata 2004-2005 è stata quella dell’entusiasmante promozione in C1 grazie al trionfo sulla Lodigiani in finale, dopo aver eliminato il Forlì in semifinale. Di quella rosa va parte un giocatore che si sta ndo rispettare anche nella stagione in corso: William Jidayi. La prima volta dei Leoni ai play-off riporta alla memoria la meraviglia di un calcio che fu. Nel 1994/1995 la squadra guidata prima da Cavasin, poi da Buffoni, con Gadda, Zauli e Buonocore in campo, venne sconfitta in una drammatica semifinale contro la Pistoiese. Per cercare di arrivare tra le prime sette, e disputare quindi gli spareggi in casa, il Ravenna, che al momento è settimo con un ottimo margine sulla Fermana ottava, sabato al Benelli alle 18.30 non dovrà perdere contro il Vicenza.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione