Calcio C, il Ravenna all’improvviso si scopre a dieta: mai a secco per 3 gare consecutive. A Verona serve il rilancio

Ravenna | 12 Aprile 2019 Sport
Ilja Arcozzi
Un digiuno eccessivo. Il Ravenna, nelle ultime settimane, si sta sottoponendo ad una dieta rapida che, però, come può capitare anche nella vita reale, non sta ndo diventare i giallorossi più attraenti. 
Del resto un digiuno di gol nel calcio non può portare a nulla di positivo. Da 270 minuti, infatti, i bizantini non riescono a ritrovare la via della rete. Una mini crisi che è iniziata alla tredicesima giornata con il ko casalingo contro l’Albinoleffe (0-1); poi è arrivato il pareggio a reti bianche in trasferta a Pesaro. Per finire, domenica scorsa l’undici di Foschi stava per spezzare il tabù al Benelli contro la capolista Pordenone, ma Galuppini all’82’ ha calciato sulla traversa un penalty. E così lo 0-0 (comunque positivo contro la capolista) non s’è schiodato ed è stato il risultato finale.
La terza gara senza violare la porta avversaria ha fatto diventare questa striscia negativa la più lunga nella stagione del Ravenna. Per quello che riguarda il resto dell’annata, i giallorossi non si possono lamentare: l’altra serie sfortunata di match senza reti all’attivo risale all’inizio del girone d’andata, quando i bizantini non hanno segnato in due partite consecutive, contro Sudtirol e Monza, al secondo e terzo turno.
In totale sono nove, sulle 34 finora disputate, le gare in cui i giallorossi non hanno fatto gol; il dato anomalo è che di queste nove, sei le hanno giocate tra le mura amiche. Ciò porterebbe a pensare che i ragazzi di Foschi segnano di più in trasferta; ma non è così, il Ravenna ha diviso equamente le sue 34 marcature: 17 in casa e 17 fuori. Non ci sono differenze significative neppure tra il rendimento nel girone d’andata e in quello di ritorno; nelle prime quindici giornate sono stati 14 i gol siglati dai giallorossi e 13 sino ad ora nel ritorno.
I bizantini, considerando le squadre che hanno già affrontato due volte, hanno sempre rifilato almeno un gol a tutte le loro avversarie. Monza, Fermana, Sambenedettese, Giana Erminio, Teramo, Renate e Fano hanno pagato dazio sia all’andata che al ritorno. 
Per tornare a vedere il bicchiere mezzo pieno, l’undici di Foschi può ricordare le sue migliori performance in termini di match consecutivi con reti all’attivo: 8 turni nel girone d’andata, tra la quarta e l’undicesima giornata, e 6 nel ritorno, tra il secondo e il settimo turno. Fano e Ternana sono le vittime preferite dei bizantini, che hanno rifilato alle due avversarie tre reti in una singola gara. Seguono Triestina, Fermana, Sambenedettese, Vicenza e Imolese con due.
«Il risultato è giusto - ha commentato coach Foschi dopo lo 0-0 con il Pordenone di domenica scorsa - peccato per il rigore fallito, ma anche loro hanno preso una traversa. Abbiamo dimostrato di essere all’altezza di una squadra che ha fatto vedere perché è in vetta alla classifica. Faccio i complimenti ai ragazzi perché si sono battuti e non ci siamo mai chiusi in difesa. Abbiamo fatto vedere di cosa siamo capaci, dimostrando che possiamo giocarcela con tutti». 
Domenica alle 20.30 il Ravenna farà visita alla Virtus Verona, quartultima e in piena lotta per evitare la retrocessione, con lo scopo di vendicare lo 0-1 dell’andata. Con un successo in terra veneta, tra l’altro, i giallorossi di Foschi si garantirebbero l’accesso matematico ai play-off.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione