Calcio C, il diesse Sabbadini guarda avanti: "Resto a Ravenna, ma sarà difficile ripetere una stagione come questa"

Ravenna | 26 Maggio 2019 Sport
Ilja Arcozzi
Dopo aver giustamente celebrato Luciano Foschi ed i suoi ragazzi per l’ottima stagione disputata, chiusa mercoledì scorso con il beffardo pareggio sul campo della FeralpiSalò e la conseguente eliminazione dai playoff, è il momento di evidenziare il lavoro di chi sta dietro le quinte. E che con la sua dedizione ha contribuito in maniera determinante alla costruzione di un giocattolo che ha fatto divertire i tifosi del Ravenna per tutto l’anno: si tratta del direttore sportivo Matteo Sabbadini, che ha confermato anche la sua crescita in un ruolo così delicato. 
Sabbadini, come giudica la vostra stagione?  
«Il bilancio di quest’annata è super positivo. Oserei dire esaltante per tutti, perché abbiamo raggiunto tanti obiettivi: quello iniziale era di mantenere la categoria e l’abbiamo centrato due mesi prima della fine del torneo; poi siamo entrati nei playoff ad un mese dal termine ed abbiamo superato il primo turno contro una delle squadre nobili del girone, il Vicenza. Direi che siamo andati ben oltre le aspettative».
A livello personale che esperienza è stata? 
«E’ stata un’esperienza fantastica, la migliore nella mia carriera di giocatore e direttore sportivo. Una stagione piena di emozioni, abbiamo raggiunto traguardi importantissimi e siamo usciti a testa alta dai playoff, solo per colpa di un pareggio e del peggior piazzamento in classifica. Con un pizzico in più di fortuna saremmo potuti andare avanti e chissà cosa sarebbe potuto succedere dopo. Abbiamo costruito un’ottima solidità di gruppo, ci abbiamo creduto veramente perché si era creato qualcosa di unico. Sarà dura ripetere un anno del genere».
E’ d’accordo con la considerazione che il mercato invernale sia stato decisivo per il miglioramento della rosa? 
«Abbiamo preso due giocatori, Esposito e Gudjohnsen. L’islandese è un buon elemento, è stato utilizzato poco perché avevamo tre attaccanti di spessore come Nocciolini, Galuppini e Raffini. All’inizio in pochi pensavano che Esposito potesse rivelarsi così forte, essenzialmente perché è un classe 2000. E’ stato un ingaggio azzeccatissimo, ha innalzato la qualità della squadra e ha fatto anche due gol che hanno portato dei punti».
State già studiando le strategie per l’anno prossimo?
«Sono discorsi prematuri perché abbiamo appena finito la stagione. Insieme al mister e al presidente programmeremo la prossima annata più avanti».
E’ certa la sua permanenza al Ravenna?
«Sì, sono sicuro di rimanere. Il mio percorso qui non è ancora terminato, sicuramente andrò avanti con il fuoco dentro; come ho detto cinque anni fa, per me essere al Ravenna è come essere al Real Madrid. Lavoreremo più carichi di prima. L’obiettivo, come per il 60-70 per cento delle squadre di Lega Pro dell’anno prossimo, sarà quello di mantenere la categoria».
Ha avuto dei contatti con delle società di serie B? 
«Sì, ci sono stati dei contatti, è inutile negarlo, qualche chiamata è arrivata. Sia dalla serie B che dalla serie C. La mia volontà però è quella di rimanere a Ravenna. Mi ha fatto piacere perché vuol dire che in questi anni ho lavorato bene. Sono state più chiacchierate informali che offerte vere e proprie».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione