Calcio C, il diesse Sabbadini fa il punto: "Ravenna, punta ancora sul collettivo e sul bel gioco"

Ravenna | 11 Gennaio 2019 Sport
calcio-c-il-diesse-sabbadini-fa-il-punto-quotravenna-punta-ancora-sul-collettivo-e-sul-bel-giocoquot
Ilja Arcozzi
La decisione della Figc di allungare la sessione di calciomercato invernale, che in origine doveva terminare il 18 gennaio mentre ora arriverà fino al 31, cambia un po’ le strategie delle squadre di Lega Pro. Anche il Ravenna dovrà per forza di cose adeguarsi alla nuova disposizione: «Secondo me non è stata una decisione giusta - spiega il direttore sportivo Matteo Sabbadini - il mercato doveva terminare il 18 com’era stato previsto, dato che il 19 ricomincia il campionato e quindi sarebbe sempre meglio chiudere le trattative prima di riprendere a giocare. Siamo abituati a costruire la rosa in estate e i fatti ci hanno sempre dato ragione. Il mercato invernale è un po’ anomalo, al momento non abbiamo grossi movimenti in programma, siamo vigili e se dovesse capitare l’occasione giusta non ci tireremo indietro». 
Il club bizantino dovrà stare attento agli interessamenti palesati da vari club di serie B e Lega Pro per i suoi due gioielli, le punte Galuppini e Nocciolini. Un altro attaccante invece potrebbe essere lasciato partire: Magrassi piace a Virtus Francavilla e Arzachena. 
Sul fronte degli acquisti sarà difficile migliorare l’undici titolare in questa sessione col budget a disposizione, l’unica mossa intelligente ed utile riguarda un centrocampista di qualità. In questo senso il direttore sportivo conferma: «Sì, l’unica trattativa al momento possibile riguarda un centrocampista under...». Detto, fatto. I desideri del Ravenna erano orientati tutti sul classe 2000 della Spal, Salvatore Esposito, centrocampista centrale cresciuto nel vivaio dell’Inter in grado di agire anche da mezzala: il giocatore, alla fine, ha detto sì e il trasferimento è stato completato dal club giallorosso, che dunque mette un mattoncino in più in mediana. In caso di addio di un bomber, il sostituto potrebbe essere Matteo Chinellato, attaccante esperto in uscita dal Padova. Tra le altre compagini del girone il Monza del tandem Berlusconi e Galliani sembra essere quella più attiva: «Il Monza farà un mercato di altissimo livello, è una società ambiziosa che vuole provare a vincere il campionato. Con i 6-7 inserimenti previsti sarà senz’altro la regina del mercato. Ma attenzione anche a Ternana, Feralpi e Vicenza che non staranno a guardare».
Tornando al campo, l’undici di Foschi ha chiuso il 2018 in calando: il 23 dicembre ha superato la Ternana al Benelli per 3-2 (Trovade, Bresciani, Boccaccini), poi ha pareggiato il derby esterno con l’Imolese per 2-2 (ancora Bresciani e Nocciolini) e il 30 ha iniziato malissimo il girone di ritorno perdendo 2-0 in casa contro il Gubbio. «Mi dispiace per quest’ultima sconfitta e per aver chiuso l’anno con un risultato negativo, è stata una gara che è andata male per diversi motivi. Venivamo da tre match impegnativi ma non cerchiamo alibi. Ogni tanto capita di disputare delle partite del genere». Aggiunge poi Sabbadini: «Sappiamo dove dobbiamo migliorare, non dobbiamo perdere le certezze che abbiamo acquisito: abbiamo dimostrato di essere un buon gruppo e di proporre un bel gioco. Questa sosta ci ha fatto bene, ci faremo trovare pronti alla ripresa il 19 sul campo del Sudtirol».
Il bilancio dei bizantini del 2018 resta comunque più che positivo, con i 52 punti raccolti nell’anno solare: «E’ stata un’annata importantissima che ci ha dato tante soddisfazioni, abbiamo anche sfiorato i play-off. Il merito va a tutti i giocatori, agli allenatori e soprattutto alla società - conclude il diesse - che ha dimostrato anno dopo anno di essere in grado di crescere bene e costantemente».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione