Calcio C, il calendario è un alleato del Ravenna e il Benelli può diventare un fattore: domenica arriva il Fano

Ravenna | 09 Marzo 2019 Sport
calcio-c-il-calendario-au-un-alleato-del-ravenna-e-il-benelli-pua2-diventare-un-fattore-domenica-arriva-il-fano
Ilja Arcozzi
A nove giornate dal termine, a due mesi esatti dalla fine del campionato, il Ravenna è già salvo. Ma non solo. L’entusiasmante score conta anche altri due dati più che significativi: i giallorossi, settimi, hanno già collezionato un punto in più rispetto al finale della passata stagione, 42 contro 41, e vantano ben 8 lunghezze di vantaggio sulla Vis Pesaro, che al momento sarebbe la prima squadra delle escluse dagli spareggi promozione. C’è di che esaltarsi, senza dubbio, ma si potrebbe anche puntare ad un altro obiettivo: provare a rosicare i 4 punti di vantaggio del Monza per chiudere così in sesta posizione e disputare il play-off tra le mura amiche. Un traguardo difficile da raggiungere, ma il calendario potrebbe aiutare i bizantini, che degli ultimi 9 turni ne giocheranno cinque al Benelli. Vediamo nell’ordine gli ostacoli che l’undici di Foschi si troverà sulla sua strada.
GRANDI OCCASIONI
Il Ravenna affronterà subito quattro formazioni che lottano per la salvezza. La prima tappa di questo percorso ricco di insidie è quella interna di domenica, con inizio alle 16.30, contro il Fano, terzultimo a quota 29. Una sfida sulla carta piuttosto agevole contro una compagine che ha subito 8 reti in meno dei giallorossi, 24 contro 32, ma che ha un attacco davvero anemico, con soli 14 gol all’attivo, che a mani basse è il peggiore del torneo. Un match comunque da non sottovalutare perché i marchigiani hanno ottenuto tre risultati utili nelle ultime 4 giornate. La settimana successiva troverà i bizantini impegnati nel sempre ostico derby esterno contro il Rimini. All’andata il match terminò a reti inviolate ma ora i rivieraschi, quattordicesimi, hanno bisogno di punti. I ragazzi di Foschi dovranno essere bravi a sfruttare il punto debole dei biancorossi, vale a dire la difesa: le 34 reti incassate le valgono il poco onorevole titolo di terza peggior retroguardia del girone. Poi sarà la volta dell’incontro casalingo con l’Albinoleffe, terzultimo insieme al Fano con 29 punti. Il Ravenna tenterà di bissare il successo dell’andata, ma si troverà al cospetto di una squadra che ha vinto tre degli ultimi 4 match, subendo un solo gol. Questo è il punto di forza dei bergamaschi, che hanno incassato 6 gol in meno dei giallorossi.  Per chiudere questo mini tour de force, i bizantini faranno visita alla Vis Pesaro, che però proprio pericolante non è, e che naviga a metà classifica. I marchigiani sono in crisi nera, tanto che hanno perso 5 delle ultime 6 partite.
VOLATA FINALE
Dopo un tour contro squadre abbordabili, sarà la volta della capolista. Il Pordenone è un avversario di tutto rispetto. Il secondo attacco più prolifico del torneo non ha bisogno di presentazioni. Il Benelli sarà pronto alla sfida. Alla quartultima giornata bisognerà capovolgere la classifica: si andrà a Verona contro il fanalino di coda che ha anche la difesa più perforata con ben 41 gol al passivo ma che all’andata è riuscito ad espugnare il Benelli. Il Vicenza, decimo e al momento ultimo degli ammessi agli spareggi promozione, a Ravenna cercherà punti pesanti per i play-off. L’ultima trasferta dell’anno sarà a Terni contro una squadra che oggi è a metà graduatoria, ma che tra 8 turni sarà da valutare. Si chiuderà poi con il botto, con il derby interno con l’Imolese che dovrebbe essere certa dei play-off. All’andata finì con un pirotecnico 2-2. Domenica scorsa, intanto, l’undici di Foschi è tornato al successo grazie al gran gol di Selleri che ha piegato la resistenza del Renate sul suo terreno: «Voglio fare un elogio ai più esperti - le parole del tecnico - che hanno tenuto le redini dal 15 di luglio, che sono stati fondamentali nella crescita dei giovani e soprattutto hanno gestito questa settimana, che al di là delle prestazioni era stata dura per gli ultimi risultati. Sono molto soddisfatto della prova».
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi editoria L. 250/90


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione