Ricci-Muratori: raccolte 800 firme per l'avvio dei lavori

Ravenna | 25 Novembre 2014 Cronaca
ricci-muratori-raccolte-800-firme-per-lavvio-dei-lavori
Il Movimento genitori della scuola primaria Muratori ha depositato in Comune la petizione per chiedere unavviocelere dell'iter per i lavori di completamento dell'edificio scolastico. Il documento muove dalla premessa “che la Scuola primaria Muratori, costruita solo per il primo stralcio con sei aule scolastiche, dall’anno prossimo 2015/2016 non avrà gli spazi per tutte le classi, viste le tre classi in entrata, e che al completamento dell’edificio con il secondo stralcio – pur inserito nel 2013 dall’Amministrazione comunale nel Piano di Investimenti per l’anno 2014 con priorità 1 (massima) – non è stato dato corso”. La richiesta prioritaria rivolta al sindaco è quindi quella dell' “avvio immediato dell’iter per il completamento della scuola”, in modo tale “che i lavori vengano completati in tempi certi per consentire l’utilizzo del nuovo edificio per l’avvio dell’anno scolastico 2016/17, prendendo in considerazione di imporre eventualmente alla ditta che si aggiudicherà l’appalto precisi vincoli (analogamente a quanto disposto nel bando per i lavori della scuola media Randi) per garantire la consegna dell’opera nei tempi stabiliti”. A questo proposito, il Movimento genitori domanda anche “di valutare, rispetto al progetto preliminare, la possibilità di adottare soluzioni costruttive diverse (bioedilizia, prefabbricati, ecc) che possano accelerare i tempi di consegna”. Per quanto riguarda invece “le soluzioni-ponte necessarie per l’anno scolastico 2015/16 – tenuto conto che il plesso ospiterà anche otto classi della secondaria di primo grado Randi – salvaguardino in primo luogo la sicurezza degli alunni della primaria, evitando situazioni di promiscuità con i ragazzi delle due scuole medie, nel rispetto delle normative vigenti”, ma al tempo stesso anche “la qualità dell’offerta formativa e didattica”. Considerando poi che in ogni caso tali soluzioni temporanee “finirebbero inevitabilmente per penalizzare l’offerta didattica della scuola (compresa la secondaria di primo grado) e il benessere degli alunni, privando l’intero plesso di importanti aule quali laboratorio di musica, di multimedialità, di psicomotricità e destinate alle attività alternative all’ora di religione, nonché degli 'spazi calmi' necessari per gli alunni portatori di handicap e/o affetti da patologie”, i genitori annunciano che “potranno essere valutate solo in presenza dell’avvio dell’iter del bando del secondo stralcio dei lavori”.
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione