E’ Fausto Mazzotti il nuovo presidente di Confcommercio Ascom Lugo

Bassa Romagna | 20 Novembre 2014 Cronaca
E’ Fausto Mazzotti il nuovo presidente di Confcommercio Ascom Lugo.
Mazzotti è stato eletto nella serata di martedì 11 novembre durante la prima riunione del consiglio direttivo dell’Associazione, appena rinnovato per il quinquennio 2015-2019; Mazzotti succede a Domenico Brunori, che ha rinunciato, per motivi personali, a candidarsi per un ulteriore mandato.
Lughese, 47 anni, diplomato, Fausto Mazzotti, sposato con due figli, dal 1991 è amministratore della società «Rustichelli Color», che ha sede principale a Lugo in via Piratello, operante nel settore della commercializzazione di pitture, vernici, intonaci, cartongesso e materiale per l’edilizia leggera.
Fausto Mazzotti è presidente del Sindacato ferramenta e casalinghi di Confcommercio Ascom Lugo dal 2006 e da quell’anno ha ricoperto l’incarico di consigliere del comitato di presidenza, l’organo ristretto di governo dell’associazione; impegnato nel volontariato parrocchiale, è anche appassionato di sport.
«Una delle spinte decisive all’accettazione dell’incarico – ha dichiarato Mazzotti - è venuta dalla consapevolezza di poter contare per la vicepresidenza sull’esperienza di due consiglieri di lungo corso quali Salvatore Cossu e Gabriele Ricci Picciloni, così come sulla competenza del direttore Luca Massaccesi. Mi rendo conto di assumere la presidenza di Confcommercio Ascom Lugo in un momento difficile a causa della congiuntura economica negativa, pur in presenza di flebili segnali di ripresa. Il mio impegno di presidente di una Confcommercio territoriale sarà principalmente volto all’arricchimento del ventaglio dei servizi a supporto delle imprese associate, all’ulteriore implementazione del sistema di relazioni con le altre organizzazioni d’impresa a livello locale per elevare l’interlocuzione con le istituzioni e incrementare il livello di competitività del sistema imprenditoriale, alla prosecuzione delle azioni in tema di riduzione del carico fiscale, lotta all’abusivismo, snellimento della burocrazia, valorizzazione turistica del territorio, revisione della programmazione commerciale e territoriale, sostegno alle reti di impresa per la valorizzazione dei centri commerciali naturali ed infine – aggiunge Mazzotti - la sempre maggiore integrazione sotto il profilo organizzativo con le altre Confcommercio della provincia». Mazzotti ha anche espresso un sentito e commosso ringraziamento a Domenico Brunori, invitandolo a continuare a collaborare nell’ambito della società di servizi Ascom Servizi Imprese.
A completare il Comitato di Presidenza gli ulteriori otto componenti, presidenti di altrettanti sindacati di categoria sono: Massimo Chiarini (Tessili e abbigliamento); Oriano Filippi (Alimentaristi); Marco Marcucci (Ingrosso extra-alimentare); Giuseppe Reggi (Panificatori); Luca Balbi (Pubblici esercizi); Daniela Dalpozzo (Imprese di servizi); ); Galamini Carlo (Generi vari); Irene Minardi (Ingrosso alimentare).
CONDIVIDI Condividi
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Vai a https://www.legacoopromagna.it
Follow Us
Facebook
Twitter
Youtube
Vai a https://www.ravennarimini.confcooperative.it/
Vai a https://www.teleromagna.it
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Corso Mazzini, 52
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati


Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione