Quattro concerti per la finale di Spiagge soul

Ravenna | 27 Luglio 2014 Cultura
quattro-concerti-per-la-finale-di-spiagge-soul
​Gran finale per la sesta edizione di Spiagge Soul, che domenica 27 luglio porta a Marina di Ravenna e Lido di Savio alcuni degli artisti più attesi di tutto il programma 2014. Apre la giornata il bassista Vonn Washington alle 18 bagno Mosquito Coast, che poi lascia il campo alla grande dama del soul Ty Le Blanc, sempre alle 18, che porta la sua voce sensuale all’Amarissimo di Lido di Savio, e poi all’ispirato songwriter Grayson Capps,  alle 19.30 al bagno Waimea a Marina. L'artista è celebre per aver prestato faccia e musica al film A love song for Bobby Long, con John Travolta e Scarlett Johansson. La festa di chiusura serale è però affidata all’ondata reggae degli Steppin Razor, formazione multiforme che chiude il festival al Ghinea di Marina di Ravenna alle 21.30. Ma Spiagge Soul non si spegne del tutto: ci sono anche due appuntamenti fuori programma mercoledì 30 luglio col grande chitarrista funk Leroy Emmanuel e il concerto di Lisa Hunt a Cervia il 9 agosto. Perché l’anima soul della riviera continua a vibrare.
STEPPIN RAZOR. Tutti guerrieri “in levare” di Romagna, il combo di nove elementi che rende omaggio al Re del reggae e alla musica giamaicana. Un viaggio dai primi album degli Wailin’ Wailers fino alla riunificazione delle tribù di Jacob, sottolineata dalle note melodie immortali del Marley più ispirato. Il suono sincopato della musica reggae partirà dalle melodie spirituali del primo roots, fino alle vere e proprie pop songs degli ultimi album, universalmente riconosciuti come leggendari. Gli Steppin Razor sono Nicola Valtancoli (batteria, voci), Davide Garattoni (basso), Stefano Passeretti, (percussioni), Jack Limoncini (tastiere), Francesco Plazzi (chitarra, cori), Ermanno Fabbri (chitarra) e Bruno Orioli (voce e chitarra).
GRAYSON CAPPS. “Come un whiskey impregnato della poetica di Tom Waits e Robert Johnson e strappato dalle profonde radici del Delta”. Questo straordinario musicista ha una voce profonda e un sound immerso nel profondo Sud degli Stati Uniti, “in parte cantante country, in parte bluesman, in parte predicatore, in parte vagabondo e in parte poeta”, dice di lui la critica. Nato a Opelika, Alabama, si è presto trasferito a New Orleans, Louisiana, e ha frequentato la Tulane University dove si è laureato in recitazione. Dopo aver formato le band “House Levelers” e “Stavin’ Chain”, con le quali ha conosciuto un buon successo nazionale, la fama arriva per lui nel 2004 quando inizia a presentarsi col suo nome e scrive parte della musica per il film Una Canzone per Bobby Long, interpretato da John Travolta e Scarlett Johansson e tratto da un romanzo del padre dello stesso Capps. Quasi contemporaneamente esce “If You Knew My Mind”, accolto con grande favore dalla critica e seguito da “Wail and Ride” nel 2006 e “Rott’n’Roll” nel 2008. L’ultimo, acclamato lavoro dal titolo “The lost cause minstrels” esce nel 2011. La collaborazione con J. Sintoni, che gli fa da spalla nei concerti italiani, nasce nel 2009, dopo anni passati da questo musicista cesenate sui circuiti live e sul palco di importanti festival internazionali. Ha due album all’attivo: “The red suit” del 2007 e “A better man” del 2012.
TY LE BLANC. La critica l’ha definita “la nuova rivelazione soul”. Nata in Louisiana, Ty Le Blanc è una vera dama del soul, dotata di una versatilità unica e uno stile eclettico e raffinato, influenzato anche dalle sue origini africane e francesi, che unisce blues, soul e rock, ma anche gospel, jazz e rhyhtm’n’blues. Avvicinatasi fin da piccola alla musica, che ha studiato in lungo e in largo sia negli Stati Uniti che in Europa collezionando collaborazioni a non finire, ha una vocalità potente e profonda che esprime al massimo nelle performance live, dove interpreta sia cover che brani originali. Con un team di produttori e musicisti europei Ty è destinata a lasciare un segno profondo nella musica. Arriva a Spiagge Soul accompagnata da un’eccezionale band che vede Michele Bonivento all'organo Hammond e tastiere, Alvise Seggi al basso e Moulaye Niang alla batteria. Con loro presenta il suo nuovo album da solista “The reason”.
VONN WASHINGTON QUARTET. Il grande bassista e cantante statunitense, da anni residente in Italia, dà vita a uno spettacolo che è un viaggio alle radici del funky e del blues più crudo. Un bagaglio artistico che ha accumulato in anni di collaborazioni con grandi musicisti italiani e internazionali, tra cui Zucchero, Andrea Bocelli, Cheryl Porter e Biagio Antonacci. Lo accompagnano Francesco Plazzi, Nicola Peruch e Michele Iaia.

Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati on-line
al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Scarica la nostra APP
Follow Us
Facebook
Instagram
Youtube
Logo Settesere
Facebook  Twitter   Youtube
Redazione di Faenza

Via Severoli, 16 A
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
Redazione di Ravenna

via Arcivescovo Gerberto 17
Tel 0544/1880790
E-mail direttore@settesere.it

Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544/1880790
Faenza - tel. 0546/20535
E-mail: pubblicita@settesere.it

Credits TITANKA! Spa
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Editore “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, Arcivescovo Gerberto 17.
La testata fruisce dei contributi diretti editoria L. 198/2016 e d.lgs. 70/2017 (ex L. 250/90).
Contributi incassati

settesere it n6000-quattro-concerti-per-la-finale-di-spiagge-soul 005
Licenza contenuti Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione