Rimini, l'istituto Leonardo da Vinci vieta l'uso di jeans strappati e pantaloni corti

Romagna | 12 Settembre 2017 Cronaca
L'istituto tecnico 'Leonardo da Vinci-Belluzzi' di Rimini ha messo al bando pantaloni corti e jeans strappati. La scuola ha adottato un regolamento, per questo nuovo anno scolastico, che prevede una nota o un richiamo scritto - dopo tre infrazioni - per chi andrà a scuola in abbigliamento non consono all'ambiente. Come riporta la stampa locale, sono vietati pantaloni corti, jeans con i buchi e magliette strappate, canottiere, cappellini, sandali e infradito. Nel regolamento si prevedono sanzioni anche per "la diffusione di immagini e conversazioni con dati personali altrui non autorizzate, tramite internet o scambi reciproci di messaggi". Nel 2016 nello stesso istituto fu diffuso nella scuola con volantini un post scritto su Facebook dalla dirigente della scuola che presentò una denuncia-querela contro ignoti per furto di frasi tratte dalla sua pagina Facebook.
CONDIVIDI
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Follow Us
   
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione