Faenza, ecco come sarà l'Arena Borghesi rilanciata da Conad

Romagna | 18 Maggio 2017 Cronaca
Commercianti Indipendenti Associati si è aggiudicata il bando per l’Arena Borghesi di Faenza. Ora che la procedura a evidenza pubblica ha raggiunto questo punto, possiamo chiarire alcuni interrogativi, a beneficio di tutti i faentini che amano la cultura e che in questi mesi ci hanno espresso preoccupazione per il futuro di quel luogo così importante. È un sentimento di cura per la città che condividiamo, perché l’attenzione per i territori in cui siamo nati e operiamo fa parte dei nostri valori da sempre. Una volta acquisita definitivamente l’area, Cia-Conad spenderà oltre 300mila euro per dare nuova vita all’Arena, prima di cederla gratuitamente al Comune di Faenza.

1) L’Arena Borghesi manterrà intatta la propria identità
L’Arena Borghesi deve rimanere uno spazio culturale pubblico, a disposizione di tutti i faentini e di tutti gli appassionati della settima arte. Sarà ceduta al Comune dopo un importante intervento di recupero, che consentirà ai faentini di disporre di un pezzo della propria città migliorato e riqualificato. La ristrutturazione manterrà lo stesso numero di posti a sedere (348) e la stessa identica superficie dedicata allo spazio di proiezione e per la platea.

2) L’Arena rimarrà un teatro nel verde
L’Arena rimarrà un teatro tra gli alberi, esattamente come ora, uno spazio unico dedicato al cinema e alla cultura. Sappiamo che il verde è un elemento chiave della sua identità, per cui all’interno saranno piantumati alberi ad alto fusto (nove metri di altezza ciascuno) lungo tutta la parte sinistra antistante il proscenio.

3) L’ex officina: uno spazio nuovo per Faenza
Il progetto di riqualificazione dell’Arena Borghesi potrà inoltre essere arricchito dello spazio oggi ex officina, che attualmente è in stato di abbandono e potrebbe diventare uno spazio nuovo per la cultura di Faenza, un punto di attrazione per il centro storico in cui ospitare attività complementari a quelle dell’Arena Borghesi. Coinvolgeremo Istituzioni, associazioni e imprese del territorio per valutare insieme proposte progettuali.

4) La nuova Arena Borghesi in funzione nell’estate 2018
È nostra intenzione cantierare il progetto subito dopo la stagione estiva dell’Arena, in maniera da potere rendere nuovamente fruibile lo spazio recuperato entro l’estate del 2018. Il rispetto di questi tempi dipenderà anche dall’iter amministrativo. A seguire inizieranno i lavori per l’adeguamento del negozio Conad, con l’inserimento di nuovi reparti e la possibilità di impiegare nuovi occupati al suo interno.

5) Amiamo il cinema e sosterremo la programmazione dell’Arena
Commercianti Indipendenti Associati e i soci Conad faentini ogni anno sostengono il territorio in vari settori di attività, investendo cifre importanti per l’associazionismo, lo sport, la cultura. Siamo disponibili a destinare una parte di queste risorse per sostenere iniziative cinematografiche e culturali, anche in collaborazione con l’ente gestore dell’Arena.

6) Un cantiere aperto e trasparente
Crediamo che interesse privato e interesse pubblico possano e debbano procedere insieme. Per farlo occorrono fiducia e trasparenza, la stessa che le persone ci danno ogni giorno ndo la spesa nei nostri negozi. In collaborazione con l’amministrazione comunale ci rendiamo disponibili a realizzare momenti di coinvolgimento pubblico sul cantiere, per conoscere lo stato di avanzamento dei lavori.
CONDIVIDI
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Follow Us
   
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione