Bob, lorenzo Bilotti insegue le Olimpiadi

Bassa Romagna | 06 Ottobre 2017 Sport

Lo sprinter lughese Lorenzo Bilotti è da circa un anno che ha messo in un angolo la velocità sulle piste di atletica per dedicarsi al bob, e i risultati sono eccellenti visto che lo scorso febbraio ha partecipato ai Mondiali in Germania e ora ha iniziato la preparazione con i compagni della Nazionale di bob agli ordini del dt Omar Sacco in vista delle tappe di Coppa Europa e della Coppa del Mondo che partirà da Lake Placid ad inizio novembre.

«La partecipazione ai Mondiali in Germania è stata una bellissima esperienza, ci siamo classificati attorno al 25° posto; è stato fantastico condividere con i compagni di squadra lo spirito e l’atmosfera che si respirava. Ora abbiamo iniziato la nuova preparazione, siamo partiti da Sulmona per poi spostarci sulla pista di Cesana Pariol nel torinese; dopo siamo stati a Vipiteno e poi, di nuovo a Cesana. A fine ottobre ci sposteremo in America per iniziare la Coppa del Mondo ai primi di novembre, in assoluto il mio vero obiettivo come quello degli altri miei compagni della Nazionale di bob sarà quello di ottenere i punti necessari per qualificarsi alle Olimpiadi di Pyeong Chang in Corea del Sud che si svolgeranno dal 9 al 25 febbraio 2018. Ovviamente per guadagnare punti bisogna ottenere buoni risultati in Coppa del Mondo e in Coppa Europa, si stilano delle classifiche e vengono stabiliti quanti equipaggi può portare ogni nazione. Se otterremo buone classifiche potremmo portare alle Olimpiadi due equipaggi, se al contrario dovesse andare male potremmo anche non poter presentare equipaggi. Questo a livello di squadre, mentre a livello singolo attorno a metà dicembre effettueremo dei test individuali molto importanti per definire le nostre graduatorie interne per ogni ruolo».

Quale gara preferisci?

«Per le mie caratteristiche da sprinter preferisco quello a quattro: si parte tutti insieme, poi sale il primo che è il pilota, quindi i due interni e infine salgo io per ultimo nel ruolo chiamato ‘frenatore’, è quello che corre più degli altri e così posso sfruttare le mie caratteristiche di velocista. Mi sono abituato bene anche alle basse temperature grazie al fatto che ci forniscono indumenti tecnici molto all’avanguardia. L’unica cosa che soffro un poco è stare per lunghi periodi lontano da casa, ma nel complesso è un prezzo che pago sperando di raggiungere dei buoni livelli».

Ti sei gettato anima e corpo nel bob ma in atletica avevi avuto un discreto 2016.

«Nell’estate scorsa sono stato contattato dai responsabili federali di bob che mi hanno chiesto se poteva interessarmi ed in quel caso avrei potuto fare dei test per valutare se potevano esserci i presupposti, l’idea subito mi è interessata ed i successivi test sono stati molto incoraggianti e così è iniziata questa bellissima avventura. Detto questo che non ho di certo abbandonato l’atletica e appena terminata la Coppa del Mondo di bob dedicherò ogni energia per cercare di ottenere il crono necessario per qualificarmi agli Europei Assoluti di atletica che si disputeranno nell’estate del 2018».

Tantissima carne al fuoco, come riesci a gestirti?

«Ovviamente prima di fare la scelta di provare con il bob mi ero posto il grande dilemma se il gettarmi in quella avventura con i conseguenti cambiamenti avrebbe poi pregiudicato l’atletica, ed invece ho potuto constatare con molta soddisfazione che gli allenamenti sono praticamente gli stessi, magari curando maggiormente il carico ma fondamentalmente uguali perché la tecnica di base è la stessa, alla fine anche nel bob uno degli scopi principali è il correre bene e veloce. Diciamo che ovviamente disputerò meno gare in atletica però con il vantaggio di correrle con meno tensione senza quell’assillo spasmodico del crono, anche questa maggiore tranquillità potrebbe aiutarmi».

CONDIVIDI
Compila questo modulo per scrivere un commento
Nome:
Commento:
Settesere Community
Abbonati
on-line

al settimanale Setteserequi!

SCOPRI COME
Scarica la nostra App!
Follow Us
   
Redazione di Faenza

via Zanelli, 8
Tel. +39 0546/20535
E-mail: direttore@settesere.it
Privacy Policy
Redazione di Ravenna

via Cavour, 133
Tel 0544 1880790
E-mail direttore@settesere.it
Pubblicità

Per la pubblicità su SettesereQui e Settesere.it potete rivolgervi a: Media Romagna
Ravenna - tel. 0544 1880790
Faenza - tel. 0546 20535
E-mail: pubblicita@settesere.it
Credits TITANKA! Spa © 2017
Setteserequi è una testata registrata presso il Tribunale di Ravenna al n.457 del 03/10/1964 - Numero iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione:
23201- Direttore responsabile Manuel Poletti - Proprietario “Media Romagna” cooperativa di giornalisti con sede a Ravenna, via Cavour 133.

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione